Il giorno in cui morì la musica

Il 3 febbraio 1959 persero la vita Buddy Holly, Richie Valens e The Big Bopper: quello per gli americani è "il giorno in cui morì la musica". Ecco la scaletta dell'ultimo concerto di Buddy Holly

130
0

Per gli americani il 3 febbraio è il giorno in cui morì la musica: The day the music died, recita un celebre verso di American pie di Don McLean. Il 3 febbraio del 1959 un piccolo aereo si schiantò al suolo. A bordo c’erano Buddy Holly, Richie Valens e The Big Bopper. Dopo un concerto al Surf Ballroom di Clear Lake (Iowa) Buddy Holly, che era stanco e influenzato, stufo di viaggiare in bus, decide a affittare un aereo privato per raggiungere nel modo più veloce possibile il luogo del prossimo show. A lui si unisce con entusiasmo The Big Bopper: pure lui è influenzato e chiede a Waylong Jennings di cedergli il posto. Richie Valens si gioca l’ultimo posto disponibile a testa o croce con Tommy Allsupp. Pochi minuti dopo il decollo, una tremenda tempesta di neve sconvolge l’area in cui sta volando l’aereo, che si schianta rovinosamente a terra. Non sopravvive nessuno.
Quella che segue è la scaletta che Buddy Holly propose durante il Winter Dance Party che si svolse alla Surf Ballroom di Clear Lake. L’aereo sarebbe precipitato dopo mezzanotte, il 3 febbraio. Ovviamente lo show avvenne la sera prima, quindi il 2 febbraio.
Gotta travel on
It doesn’t matter anymore
Peggy Sue
That’ll be the day
It’s so easy
Everyday
Oh boy
Early in the morning
Rave on

CONDIVIDI
Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino). Ultimo libro uscito: "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi".