Dal 30 gennaio in libreria la quinta edizione di “Mind over matter”

22
0

Tra pochi giorni sarà disponibile la quinta edizione di Mind over matter: The images of Pink Foyd, libro del compianto Storm Thorgerson, morto nel 2013 e autore di quasi tutte le copertine dei dischi dei Pink floyd, oltre che di decine di altri capolavori per mezzo mondo musicale.
In questa nuova edizione, che arriva a otto anni di distanza dalla precedente, saranno presenti 32 pagine aggiuntive di materiale creato per le riedizioni degli album avvenute negli ultimi anni.
Tra il nuovo materiale possiamo trovare gli artwork del box Oh, by the way, la scultura della “mucca metallica” creata per il 40simo anniversario di Atom heart mother, le immagini della campagna Why Pink Floyd? del 2011, e le immagini e gli adesivi del 40simo anniversario di The dark side of the moon.
Il libro, inoltre, contiene tutto ciò che Storm e il suo studio Hypgnosis hanno creato nel corso di questi decenni per i Floyd, da tutte le immagini interne dei vinili e delle successive ristampe in cd51GQvQyhDJL._SX258_BO1,204,203,200_, al materiale promozionale disegnato appositamente per il gruppo.
Racchiuse nel volume ci sono inoltre quasi tutte le copertine degli album della band, i poster, le buste dei singoli, una selezione di foto della band e bozzetti di lavorazione, che poi hanno portato ai lavori finiti.
Un libro immancabile per ogni amante dei Floyd, ma anche per chi è curioso della storia di queste copertine, entrate ormai nell’immaginario comune anche come immagini a sè stanti, slegate dal disco che rappresentano.
Il preordine del libro (in lingua inglese) si può fare direttamente qui.

 

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".