American Sniper fulmina il box-office

22
0

Fa sangue ai Tea Party? Fa polemica? È la storia di uno psicopatico travestita da bio eroica? Come che sia dal punto di vista del puro incasso in due settimane American Sniper di Clint Eastwood ha frantumato i record: Hollywood Reporter fa notare che si è già mangiato i 198 milioni e mezzo di Pearl Harbor di Michael Bay e sta per triturare anche i 216,5 di dollari di Salvate il soldato Ryan di Steven Spielberg (anche calcolata l’inflazione, per cui oggi Spielberg sarebbe un incasso da 300, ma le proiezioni danno ancora vincente American Sniper). Dopodiché diventerà il maggior incasso di guerra di tutti i tempi. E, aggiunge Hollywood Reporter,  “il film è un blockbuster in Italia, dove Eastwood è un’icona”.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori