C’era una volta… e poi: le fiabe pittoriche di Massimo Fontanini

36
0

C’era una volta…e poi. Le fiabe viste con gli occhi di un artista. È questo il titolo dell’esposizione del pittore milanese Massimo Fontanini che, fino al 19 aprile 2015 sarà ospitata presso l’Alp&Wellness Sport Hotel Panorama di Fai della Paganella (Tn).

Le tele dell’artista, giovane ma dal lungo curriculum, formatosi alla scuola del Maestro Vittorio Emanuele e i cui lavori sono già stati esposti in importanti gallerie, costituiscono un ciclo dedicato ai protagonisti di alcune delle più famose favole per bambini visti, nella loro età matura, con i segni che la vita ha lasciato su di loro e sulle loro storie.

Ecco quindi Cappuccetto Rosso che, ritratta di spalle, guarda con nostalgia al bosco dove si è svolta la sua vicenda; o Hansel e Gretel che, finalmente grandi, si ricongiungono al padre in uno stretto abbraccio liberatorio e pacificatore. E ancora Peter Pan, Alice nel Paese delle meraviglie, Cenerentola, La Sirenetta, La bella addormentata nel bosco.

La mostra, gratuita, include anche una piccola selezione di altri lavori di Fontanini e si svolge nella cornice di una struttura ad alta vocazione artistica, già conosciuta per le esposizioni e le installazioni che periodicamente ospita, oltre che per la presenza di lavori di artisti noti, come Marco Lodola o Bruno Lucchi.

Con la mostra  C’era una volta… e poi. Le fiabe viste con gli occhi di un artista l’Alp&Wellness Sport Hotel Panorama ha inaugurato ufficialmente anche la stagione espositiva 2015 offrendo a residenti e turisti, la possibilità di ammirare le opere di uno dei pittori più promettenti dell’attuale panorama italiano.

Per ulteriori informazioni: ceraunavoltaepoi2015@gmail.com

CONDIVIDI
Ivana Masiero
Da sempre amante e cultrice della buona cucina, grazie a una continua formazione e a una ricerca personale, ha intrapreso da alcuni anni la professione di cuoca a domicilio, dando vita a ricette che uniscono tradizione e innovazione (www.cuocacasa.com). Viaggiatrice appassionata, non manca mai, nel corso dei suoi soggiorni in Italia e all’estero, di ricercare ingredienti locali e, dove possibile, cucinarli sul posto. A volte infilandosi nella cucina di un ristorante ad Hong Kong, altre acquistando i prodotti al mercato e inventando cene sfiziose ovunque si trovi. A Milano, ha frequentato il corso di alta cucina presso l'Istituto di Cultura Enogastronomica Altopalato e i corsi dello chef Sergio Mei, presso l’Hotel Four Seasons. E’ consulente per l’ideazione dei menù del ristorante italo-baiano "Marinata" di Salvador de Bahia (Brasile), oltre che vincitrice di numerosi concorsi legati a Gambero Rosso Channel.