U2: 10+1 canzoni che (forse) non hai mai ascoltato

132
0

A me succede sempre così: apro Spotify, inserisco il nome del primo artista che mi viene in mente e inizio a cercare qualcosa che non ho mai ascoltato prima. Specialmente se si tratta di artisti che seguo da tanto tempo è sempre bello scoprire qualcosa di nuovo.

Versioni live, cover, arrangiamenti scartati, remix e b-side: quei brani che non finiscono nell’album e che puntualmente diventano le chicche da appassionati. Quelle chicche che vorresti sempre venissero suonate ai concerti e che tieni lì per te da ascoltare al momento giusto.

Prendiamo ad esempio gli U2: vi propongo una playlist di 10+1 pezzi (d’altronde la bonus track è sempre ben accetta).

  1. Kite (Live from Sydney 2006)
    Questa è decisamente nella mia Top 10 personale: non ero a conoscenza di questa versione live, suonata in Australia con tanto di didgeridoo e Bono che grida “Edge!” per avere un bis di quell’assolo semplice e meraviglioso. La versione originale è contenuta in All that you can’t leave behind.
  2. A Man And A Woman (Acoustic)
    Se dovessi scegliere un aggettivo per questa canzone di How to dismantle an atomic bomb direi “elegante”: questa versione è contenuta nel singolo di All because of you.
  3. Miss Sarajevo (Live From Milan 2005)
    Che dire? Io quella sera c’ero, e quello fu il mio primo concerto degli U2 a San Siro. Ricordo le parole di Bono per le vittime dell’attentato a Londra assieme alla sua voce che quasi si rompe nella parte in italiano (originariamente cantata da Luciano Pavarotti).
  4. Running to stand still (Live From Paris 1987)
    Un brano molto intenso, ho in mente anche la versione del DVD dello ZooTv Tour: “You gotta cry without weeping / talk without speaking / scream without raising your voice”.
  5. The Electric Co. (Live From Paris 1987)
    Dallo stesso live del 1987, allegato alla versione Remastered Deluxe di The Joshua Tree.
  6. One (Live Pavarotti and Friends 1995)
    Di questa canzone ne esistono n-mila versioni, ma questa è semplicemente superlativa: Bono, The Edge, Brian Eno e l’Orchestra Filarmonica di Torino diretta da Michael Kamen, pelle d’oca per 5 minuti. Brrr!
  7. Stay (Faraway, So Close!)
    Versione per voce e orchestra tratta dall’album As If To Nothing di Craig Armstrong, la voce di Bono è stata registrata nel corso dell’Elevation Tour nel 2001.
  8. I still haven’t found what I’m looking for (Rhythms Del Mundo)
    Versione cubana con campionamenti della registrazione originale, tratta dall’album Rhythms Del Mundo del 2006: tranquilli, anche se siete in ufficio siete autorizzati a ballare.
  9. Instant Karma (John Lennon)
    Cover di John Lennon eseguita dalla band e contenuta nell’album Instant Karma: The Amnesty International Campaign to Save Darfur del 2007.
  10. Lady With The Spinning Head (UV1)
    Questa è una vera e propria b-side scartata dalle registrazioni di Achtung Baby. Ne esiste anche una versione più estesa (e secondo me più godibile) nell’album The Best of 1990-2000 in edizione deluxe.
  11. (Bonus Track) Boy Falls From The Sky
    Ok, va bene, questi non sono gli U2, diciamo che sono metà U2: Bono e The Edge nel 2011 scrivono il musical Spider-man: Turn Off The Dark, il supereroe protagonista è interpretato da Reeve Carney: “You can change your mind / But you cannot change your heart”.
CONDIVIDI
Riccardo Medana
Non ha ancora capito cosa farà da grande, ma per adesso ha in tasca una laurea magistrale in Ingegneria Informatica, fa lo sviluppatore Web freelance, collabora con il Politecnico di Milano e con varie società di comunicazione. Ama lavorare dietro le quinte e, in generale, "si ripete spesso che è fortunato" (cit.). Appassionato di musica, eventi e fotografia live, adora andare ai concerti e quando può si precipita sotto il palco a scattare. Si (pre)occupa della parte tecnica di Spettakolo.it (quindi se il server crolla è colpa sua).