“Vulnicultura”: il ritorno di Björk

25
0

È in rotazione radiofonica Stonemiker, primo singolo di Vulnicura, il nuovo album di Björk. La cantante islandese ritorna sulle scene a quattro anni dal suo ultimo lavoro, e lo fa “all’improvviso”: pubblicando di sorpresa il primo singolo su iTunes. vulincura_itunes_2400x2400L’album, la cui uscita è prevista per marzo, racconta il triste epilogo di una storia d’amore vissuta da Björk, con gli strascichi che un addio porta sempre con sé. A produrre il disco, la stessa Björk, il venezuelano Arca, coautore di due brani, e The Haxan Cloak.
L’album sarà seguito da un tour di presentazione, di cui la cantante islandese ha finora ufficializzato le sole date newyorkesi. Sempre a New York, inoltre, il celebre museo MoMA ha annunciato l’allestimento di una mostra, che resterà aperta dall’8 marzo al 7 giugno, per celebrare i 20 anni di carriera dell’artista. Björk, infatti, è sicuramente la cantante islandese più famosa di tutti i tempi, ma soprattutto una delle più apprezzate interpreti dell’alternative rock a livello mondiale. E questo l’ha portata ad aggiudicarsi un numero considerevole di premi nel corso della sua carriera. Perfino la Palma d’oro e il premio come miglior attrice al Festival di Cannes del 2001, per un ruolo in Dancing in the dark.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.