Classifica FIMI: Mengoni sempre primo. Seguono Marracash e Carmen Consoli

30
0

È stata pubblicata la classifica ufficiale Fimi-Gfk dei dischi più venduti, riguardante la quarta settimana del 2015, ovvero quella che va dal 19 al 25 gennaio.
Marco Mengoni mantiene il primo posto con Guerriero, seguito da due nuove entrate: al secondo posto troviamo Marracash con Status, al terzo Carmen Consoli con L’abitudine di tornare, che segna il ritorno della cantantessa dopo sei anni dal suo ultimo disco di inediti. Sotto il podio scalano quindi di due posizioni rispetto alla settimana scorsa Tiziano Ferro, Gianna Nannini e i Modà, mentre al settimo e ottavo posto troviamo altre due new entry: Ghost con Guardare lontano, e Love di Giovanni Allevi.
Questa la top ten dei dischi più venduti in Italia, con la variazione di classifica rispetto alla settimana precedente:
1. Marco Mengoni – Parole in circolo (=)Cover-Parole-in-circolo
2. Marracash – Status (new)
3. Carmen Consoli – L’abitudine di tornare (new)
4. Tiziano Ferro – Tzn-The best of Tiziano Ferro (-2)
5. Gianna Nannini – Hitalia (-2)
6. Modà – Modà 2004-2014 l’originale (-2)
7. Ghost – Guardare lontano (new)
8. Giovanni Allevi – Love (new)
9. Vasco Rossi – Sono innocente (-4)
10. Hozier – Hozier (-3)

Continua l’incredibile serie di record battuti postumi da Pino Daniele, che questa settimana piazza ben 24 dischi nella top 100, ovvero altri due in più rispetto alla settimana scorsa. Nelle posizioni più alte troviamo Bella ‘mbriana alla 14, 3cd collection: Pino Daniele alla 17 e Ricomincio da 30 alla 19. Chiude la classifica alla posizione numero 100 il box contenente Mascalzone latino e Sotto ‘o sole.

Tra gli album di lunga permanenza troviamo Backup 1987-2012 di Jovanotti, alla posizione 66 dopo 113 settimane, e Sig. Brainwash – L’arte di accontentare di Fedez, arrivato a 99 settimane di permanenza e piazzatosi al numero 92.
Da segnalare la presenza imperterrita di Dark side of the moon, il capolavoro dei Pink Floyd, che rimane inossidabile in classifica da 67 settimane consecutive nonostante i suoi 42 anni di età.

 

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".