Bobbi Kristina, figlia di Whitney Houston, è in coma

289
0

Il sito americano TMZ ha diffuso la notizia che sabato scorso Bobbi Kristina Brown, figlia 21enne della compianta Whitney Houston, è stata ritrovata senza sensi nella sua abitazione a Roswell, a circa 25 miglia da Atlanta (Georgia). Soccorsa dal marito Nick Gordon, che ha cercato di rianimarla, è stata ricoverata al North Fulton Hospital di Atlanta dove starebbe lottando tra la vita e la morte. Secondo quanto scrive TMZ alla famiglia i medici avrebbero detto di continuare a sperare, ma anche che devono prepararsi al peggio. Oltre al marito, al suo fianco c’è il padre, il cantante Bobby Brown.
Bobbi Kristina è in coma farmacologico, i test medici dicono che – a causa di una prolungata assenza di ossigeno – le funzioni del suo cervello sono notevolmente ridotte. Pare che quando è successo il malore, la ragazza fosse immersa nella vasca da bagno. Circostanza che ricorda la tragedia avvenuta l’11 febbraio 2012, quando sua madre morì nella stanza di un hotel a Beverly Hills. La causa del decesso di Whitney Houston fu identificata nell’annegamento accidentale, in seguito a un’eccessiva assunzione di sostanze stupefacenti e a una malattia vascolare.

CONDIVIDI
Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).