“La solitudine” di Laura Pausini la canzone più amata di Sanremo

8708
0

Laura Pausini ha vinto una competizione intitolata Sanremo League: in pratica bisognava votare la canzone più amata di sempre dei vari Festival di Sanremo. A primeggiare è stata La solitudine, che nel rush finale ha battuto Spalle al muro di Renato Zero.
image001Laura ha commentato così: «Non mi resta che dire “oh porca vacca!” questa è proprio una bella sorpresa e un regalo bellissimo! Conosco praticamente tutte le canzoni vincitrici del Festival, le ho cantate per 10 anni quando facevo pianobar (ho iniziato a 8 anni e ho lasciato il pianobar a 18) e sono fan di moltissime di loro. Mi sento profondamente commossa e sono sinceramente grata a chi ha votato la mia canzone. Il 27 febbraio 2015 compirà 22 anni: è incredibile e bellissimo”.
Pausini pozzoMa ci sono anche altre notizie che la riguardano. In Etiopia è stato costruito un pozzo grazie ai suoi fan, che hanno raccolto i fondi con l’iniziativa Sorpresa4u – Il mondo che vorrei. Ne ha dato notizia l’organizzazione Save the Children Italia, che ha scritto sulla propria pagina Facebook: «La loro generosità e il loro entusiasmo regaleranno un sorriso ai bambini della scuola di Mihni Shallow nella regione del Tigrai, che potranno finalmente accedere ad una fonte di acqua pulita».
Intanto la cantante, dopo l’esperienza messicana, ha deciso di fare il bis con The Voice. Ma non in Italia, dove pure la corteggiano da anni, ma in Spagna, dove sarà coach al fianco di Alejandro Sanz, Malù e Antonio Orozco su Telecinco. Ad annunciarlo è stata la stessa artista sul suo profilo Facebook, spiegando che la sua è una decisione soprattutto da mamma.
«La mia avventura come coach de La Voz México», ha scritto Laura ai suoi fan, «mi ha sorpresa lasciandomi una voglia pazzesca di ricominciare ed ha lasciato un ricordo davvero meraviglioso, così ho deciso di accettare la proposta e di sedermi nella poltrona rossa come coach di The Voice Spagna. Da quando è nata la mia piccola Paola, in questo modo ho l’occasione di viaggiare, ma non così freneticamente come facevo prima della sua nascita. Prima la consuetudine era quella di spostarmi ogni due giorni cambiando città, nazione e a volte continente. Da quando Paola è nella mia vita, è molto più semplice fermarmi più a lungo nelle città dove mi invitano, perché io posso lavorare e lei può vivere al mio fianco imparando già altre lingue e altre culture, senza stressarla con viaggi quotidiani troppo pesanti per una bimba così piccola».
Laura_Pausini_ph Napthalina_6Però c’è ancora un’appendice del suo lungo tour mondiale: il 13 febbraio si esibirà a Melbourne, il 14 a Sydney, il 17 a Mosca. E l’11 aprile farà un concerto sulla neve, in Svizzera, a Kleine Scheidegg, un valico alpino ad oltre 2.000 metri.
Laura ha poi aggiunto: «Devo ringraziare ancora una volta mio babbo che più di 20 anni fa mi convinse a cantare e a parlare in spagnolo, perché è grazie a questi anni di viaggi e passione per la musica cantata in altre lingue se oggi posso permettermi di accettare gli inviti che ricevo dai programmi tv stranieri. Imparare le lingue mi è servito a crescere, a capire e a confrontarmi con tante persone che oggi mi accolgono nelle loro nazioni come se fossi a casa».
Ma Laura non dimentica i fan di casa nostra, accennando a un futuro progetto televisivo italiano: «Dopo aver per condotto la scorsa primavera con grande emozione uno spettacolo tutto mio, Stasera Laura su Rai 1, sogno qualcosa di speciale che spero di poter realizzare presto, qualcosa di ancor più prestigioso e importante».
Naturalmente non c’è solo Tv nel suo futuro: per la prima volta nella sua carriera si è occupata di produzione, seguendo in studio il singolo d’esordio del 23enne Kike JM, finalista de La Voz México. Laura Pausini_ Juan GabrielSempre in Messico ha duettato con Juan Gabriel (foto a destra) in una nuova versione di Abrazame muy fuerte, brano incluso nel nuovo album del cantautore messicano in uscita a giorni.
Mentre in Spagna ha realizzato una clip di Entre tu y mil mares, versione spagnola di Tra me e il mare che qualche mese fa aveva inciso a due voci con la star locale Melendi. La clip è un vero e proprio cortometraggio girato a Madrid da Leandro Manuel Emede e Nicolò Cerioni.
E in Italia? «Sto già preparando il mio nuovo album», rivela Laura. «Non so ancora quando uscirà, ma sta iniziando a prendere forma».

CONDIVIDI
Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino). Ultimo libro uscito: "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi".