Knight of Cups. Malick fa i tarocchi a Berlino

24
0

Cavaliere di coppe. Nei tarocchi giovane curioso, ardito, ardente, amoroso, non ancora sposato. Significa novità in arrivo. La carta diritta indica un cambiamento radicale (carriera, sentimenti, eccetera). La carta rovesciata, anche se non del tutto negativa, sta per malumori, litigi o la perdita della carica emotiva o dell’obiettivo. La carta in mano a Terrence Malick, ovvero il Christian Bale di Knight of Cups, in concorso alla Berlinale, ha sconvolto gli spettatori con il consueto montaggio a spaziotempo curvo (domani, qui, oggi, ieri, là,  chissà) che ha usato negli ultimi film (L’albero della vita, To The Wonder) in cui la “storia” è un pretesto per un “movimento”.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori