VOLA-RE: ECHI SAN REMESI

117
0

“San Remo è sempre San Remo”, slogan ora “rottamato” aveva al suo interno una sacrosanta verità, ovvero che la popolare kermesse canora è sempre uguale a se stessa e che, non ci si possono aspettare particolari sorprese…e perchè mai? Resta il fatto che, se è vero che San Remo è l’unico evento musicale italiano visto in tutto il mondo (più o meno), sarebbe bello sfruttare questa opportunità di far sapere che il panorama tricolore è molto interessante e vario, ben più di quello che appare.

Non voglio mettermi a disquisire sul come si potrebbe meglio utilizzare San Remo per il bene di tutta la nostra musica, ma giocare un po con una parola e le sue declinazioni.

Da dove partiamo?

Ma da Volare, che in origine si chiamava Nel blu dipinto di blu, ma data la forza e la popolarità che conquistò la prima parola del ritornello, venne ridepositata in SIAE con il titolo di Volare, manifesto perpetuo del nostro belcanto, con più di 22 milioni di copie vendute nel mondo.

Passiamo poi a il Volo, quelli presenti all’attuale edizione del Festival… ma loro o chi per loro, non hanno fatto una semplice ricerca su google per accertarsi che quel nome non fosse già stato usato? No?! Allora giusto per non perderci un pezzetto di storia della musica italiana, li voglio aiutare io:

http://www.italianprog.com/it/a_volo.htm

http://classikrock.blogspot.it/2008/04/il-volo-il-volo-1974.html

http://www.progarchives.com/artist.asp?id=480

https://www.youtube.com/watch?v=nrIRSehrMeI

E concluderei questo divertissement con i Vola, nuova interessante giovane band che viene dalla Danimarca e che ha appena pubblicato il proprio album Inmazes, e che vi segnalo tra i due dischi del giorno.

Alla prossima.

https://www.youtube.com/watch?v=b-Fy7NhD_co

dico x spettakolo1

 

https://www.youtube.com/watch?v=HbzXVq9WgbY

dico x spettakolo 2

 

 

CONDIVIDI
Gigi Cavalli Cocchi
Batterista di Ligabue dal 1989 al 1994, ha fatto con lui 4 album e 300 concerti compresi i 2 “Campovolo”. Con i Clan Destino ha inciso 2 album; entra poi nei C.S.I. di Ferretti e Zamboni per 6 anni, realizzando l’album del loro primo disco d’oro Tabula Rasa Elettrificata e altri 3 dischi. Nel 1998 forma i Mangala Vallis, uno dei gruppi più importanti del nuovo rock progressivo italiano. Dal 2004 al 2011 suona e incide con Massimo Zamboni, 4 album. Dal 2009 fa parte della folkrock band Lassociazione, 3 album pubblicati. Ha condiviso lo stesso palco o progetti con numerose star italiane e internazionali. Affianca da sempre all’attività di musicista, quella di disegnatore e grafico, sue le copertine dei primi quattro album di Ligabue, ma ha realizzato cover anche per Stadio, Teresa De Sio e Nomadi.