A casa di Lucio Dalla

Tre giorni di musica per ricordare l'artista.

182
0

La casa di Lucio Dalla riapre al pubblico nell’anniversario della sua morte. Il 2, 3 e 4 marzo saranno giorni di musica e arte nella casa bolognese dell’artista. Commemorazione o festa? Un evento destinato ad essere insolito, in quei giorni che ricordano sia la nascita (4 marzo 1943, data celeberrima) che la morte (1° marzo 2012) di Dalla. Una festa vissuta con un po’ di amaro in bocca e un’allegra commemorazione. Insomma un omaggio. A casa di Lucio è il primo grande evento voluto e ideato dalla Fondazione Lucio Dalla, nata l’anno scorso proprio il giorno del suo compleanno.
Durante i tre giorni sarà data la possibilità ai fan e al pubblico di visitare la casa dell’artista, eclettica come chi ci ha vissuto, ricca di opere d’arte e con una sala cinema, dove Dalla invitava gli amici. A fare gli onori dell’evento saranno alcune tra le persone a lui più care: Gianni Morandi, Enzo Arbore, Mimmo Paladino e Piera Degli Espositi, che saranno presenti durante i tre giorni di musica, reading e proiezioni inedite. Aperto a tutti ma non proprio: per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione; anche per preservare l’abitazione, che diventerà una Casa Museo entro la fine dell’anno.

CONDIVIDI
Matilde Ferrero
Vent'anni e un corso di studi a Milano. Soffro di Londonite da quando ho passato tre mesi nella capitale britannica e poi ho dovuto lasciarla. Una volta ho incontrato Paul McCartney, ma non l’ho riconosciuto.