Foo Fighters: Sonic highways a breve anche in dvd e blu-ray

29
0

Buone notizie per i fan dei Foo Fighters: dal 7 aprile, la docu-serie Foo Fighters: sonic highways sarà disponibile in dvd e blu-ray, arricchita da ulteriore materiale inedito.
Il documentario firmato Dave Grohl  è stato girato in otto capitali della musica americana: Chicago, Austin, Nashville, Los Angeles, Seattle, New Orleans, Washington e New York. In ognuna di queste città, la band ha registrato un brano, facendosi influenzare dalle peculiarità musicali di ciascuna regione e chiamando a collaborare in ogni pezzo gli artisti di punta di ciascuna città. Per evidenziare ancora di più la genuinità del progetto, Grohl si è lasciato andare a un modo di scrittura del tutto nuovo, dedicandosi ai testi solo l’ultimo giorno di ciascuna sessione, in maniera tale che la composizione fosse puro frutto delle suggestioni del luogo.
Questo viaggio negli USA è diventato un documentario a otto puntate, andato in onda a partire dal 17 ottobre 2014 sull’emittente americana HBO e trasmesso anche in Italia su Sky Arte HD.
Ora, la serie sarà disponibile anche in blu-ray e dvd, con l’aggiunta di materiale video inedito e alcune interessanti interviste: al Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, Chuck D dei Public Enemy, Billy Gibbons degli ZZ Top, Dan Auerbach dei Black Keys, Gibby Haynes dei Butthole Surfers, Joan Jett, Ian Mackaye dei Fugazi e dei Minor Threat, Dolly Parton, Carrie Underwood e Joe Walsh.
Foo Fighters: sonic highways sarà disponibile in pre-order sul sito della band e su iTunes a partire dal 9 marzo.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.