Negrita: il nuovo album sarà “9”, in uscita il 24 marzo

48
0

A 3 anni di distanza da Dannato vivere, e dopo il progetto semiacustico di Dèjà vu, i Negrita tornano sulla scena con un nuovo disco di inediti.
Dopo l’abbandono da parte di Franco Li Causi (che suonerà il basso nel prossimo tour dei Litfiba), i tre superstiti della band originaria, Pau, Drigo e Mac, torneranno nei negozi il 24 marzo con 9, titolo semplice per identificare proprio il nono disco di inediti del gruppo in 21 anni di carriera. Ma già dai prossimi giorni potremo iniziare ad avere un assaggio del disco, infatti dal 27 febbraio sarà in rotazione nelle radio e in vendita negli store digitali Il gioco, primo singolo estratto dall’album.
9 sarà prodotto da Fabrizio Barbacci, che ha curato i primi dischi dei Docs, è stato registrato in Irlanda al Grouse lodge, e masterizzato da Ted Jensen allo Sterling sound di New York. Il disco conterrà 13 brani e promette di recuperare le radici più rock della band.
“I nostri dischi precedenti nascono all’insegna di viaggi importanti. Questi viaggi ci hanno sempre portato in paesi e territori alternativi rispetto alla scena rock: Brasile, Argentina, Spagna. Qui al Grouse Lodge, in Irlanda, si respira l’aria e l’atmosfera che permeava i dischi che abbiamo ascoltato nell’adolescenza. Qui siamo effettivamente nel cuore del Rock – (Drigo)”.

Con l’uscita del nuovo album ci sarà anche un tour, che partirà da Firenze il 10 aprile e toccherà i più importanti palasport italiani. I biglietti sono in vendita su www.ticketone.it

Di seguito copertina e tracklist dell’album:

FB_IMG_14247093902651. Il gioco
2. Poser
3. Mondo politico
4. Que serà, serà
5. Se sei l’amore
6. 1989
7. Ritmo umano (feat. Ted Neeley)
9. Il nostro tempo è adesso
10. Niente è per caso
11. L’eutanasia del fine settimana
12. Vola via con me
13. Non è colpa tua (feat. Shel Shapiro)

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".