La moglie di Nicolas Winding Refn

41
0

LIZ CÈ stato fatto un docu su Nicolas Winding Refn, l’autore danese che tutti hanno scoperto con Drive e tutti hanno voluto dimenticare con Solo Dio perdona, dimenticando soprattutto che i suoi film precedenti (Bleeder, Fear X, Valhalla Rising e Bronson) somigliavano più al secondo che al primo. Il documentario è My Life Directed by Nicolas Winding Refn, ed è opera di sua moglie  Liv Corfixen (nella foto), che l’aveva seguito a Bangkok per la preparazione di Solo Dio the_neon_demonperdona. Quindi è anche un dietro le quinte, anche se la recensione di Hollywood Reporter si affretta a premettere che Solo Dio perdona non era Apocalypse Now, e quindi questo documentario non è Heart of Darkness: A Filmmaker’s Apocalypse, il docu firmato dalla signora Coppola sulla discesa agli inferi del marito. Comunque emerge tra tanto materiale un Refn che dice di non sapere bene cosa stia girando, che scherza sui fiumi di sangue che fa colare e che si fa fare  i tarocchi dall’amico e guru Alejandro Jodorowsky.  Refn è quasi pronto con un horror dal titolo dannatamente attraente, The Neon Demon, con Keanu Reeves e Christina Hendricks (star della prima regia di Ryan Gosling Lost River)

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori