Senza Lucio. Cosa manca di Dalla

22
0

A tre anni dalla scomparsa di Lucio Dalla esce (il 4 marzo, data di nascita di “Gesù Bambino”) il  documentario di Mario Sesti presentato all’ultimo Torino Film Festival. Senza Lucio non avanza in ordine cronologico, lavora invece sulla mancanza: cosa è venuto a mancare da quando amici, colleghi, estimatori e ascoltatori sono, appunto, “senza Lucio”. Parlano di lui uomini (Toni Servillo, Paola Pallottino, i fratelli Taviani, Renzo Arbore, Ernesto Assante, Charles Aznavour, Isabella Rossellini, John Turturro tra i tanti),  luoghi amati (Bologna, le Tremiti, Sorrento, la Puglia, l’Etna) e persino un teologo (Enzo Bianchi, priore di Bose e padre spirituale di Dalla) che spiega quanto poco il cantante volesse far sapere  del suo privato e perché. Il compagno di vita Marco Alemanno,  narratore e filo conduttore, si ritaglia uno spazio di pura voce e di autore di molte delle foto inedite.

CONDIVIDI
Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).