Samsung S6 e S6 Edge. Curve e metallo…

38
0

Samsung ha presentato all’ MWC di Barcellona i nuovi  Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge, che si differenziano dall’S5, precedente  top di gamma,  sotto vari aspetti. Cosa c’è in più e… cosa non c’è più.

Samsung Galaxy S6
Samsung Galaxy S6

Il primo elemento che caratterizza i due smartphone rispetto al passato riguarda la scocca non più di plastica, ma di metallo e vetro. Un “upgrade” richiesto da molti utenti vista la classe e il prezzo dei device che nel caso dell’Edge potrebbe arrivare a 900 euro. Il corpo, realizzato in vetro Gorilla Glass ultima versione (4), è stato realizzato con una tecnologia esclusiva di stampaggio che ha permesso di ottenere uno spessore di soli 6.8 mm per 138g nel Galaxy S6 e di 7.0 mm e 132g per il Galaxy S6 edge. Oltre a questa novità è il design innovativo dell’Edge, con la curvatura del display sui bordi, a segnare uno iato deciso con il passato. La doppia curvatura dello schermo, secondo Samsung, trasmette una gradevole sensazione al tatto e una migliore interazione col dispositivo. Semplificato grazie alla funzione People Edge, l’accesso alle notizie in tempo reale e ad altre

Samsung Galaxy S6 Edge
Samsung Galaxy S6 Edge

informazioni impostate. I lati curvi dello schermo infatti si illuminano quando si riceve una chiamata o una notifica anche se il dispositivo è rivolto verso il basso. Si possono preselezionare fino a un massimo di 5 contatti prioritari, assegnando a ognuno un colore diverso. Decisamente migliorato rispetto all’S5 anche il display – da 5,1 pollici per entrambi gli smartphone – grazie alla risoluzione Quad HD, con una quantità di pixel di oltre il 70% superiore.

Aggiornata e largamente personalizzabile anche l’interfaccia utente con Android 5.0 Lollipop in abbinamento con il velocissimo processore octa-core Exynos 7420 a 64-bit e 14nm. Le novità includono anche l’integrazione di Samsung Pay, alternativa coreana a Apple Pay, il servizio di pagamento mobile che utilizza oltre all’NFC anche la tecnologia proprietaria Magnetic Secure Transmission che integra nell’S6 un simulatore di banda magnetica. Diversamente da Apple Pay che funziona solo con i POS NFC (circa il 10% dei negozi), il sistema Samsung è compatibile anche con i terminali che leggono solo la banda magnetica ovvero il 90 % degli store USA.  Hanno già aderito a Samsung Pay VISA, MasterCard e American Express.

Quello che invece manca sulla nuova gamma S6 e che invece c’era sull’S5 è lo slot per la memoria esterna microSD e la possibilità di cambiare la batteria che ora invece è integrata. Due lacune che per alcuni utenti potrebbero anche fare la differenza nella scelta di altri modelli…
Samsung Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge saranno disponibili in Italia a partire dal 10 Aprile nelle versioni da 32 e 64 GB, e nei colori White Pearl, Black Sapphire, Gold Platinum  per entrambi i dispositivi, Blue Topaz ( solo Galaxy S6) e Green Emerald ( solo Galaxy S6 edge).

CONDIVIDI
Walter De Pace
Sono nato a Milano. Negli anni 80, laureato in filosofia, ho iniziato come copywriter all’Ufficio Pubblicità  di Rizzoli Libri.  Negli anni 90 ho collaborato con l’Europeo  - novità tecnologiche - e successivamente con Brava Casa, Anna, Milleidee e Max. All’inizio del nuovo secolo, addetto stampa alla start up che ha creato RCS WEB, ho continuato  a scrivere su Max,  con contributi al mitico spin off tecnologico Max 2.0 ora da collezionisti. Collaborazione proseguita in Gazzetta dello Sport.it.  Dal 2009 al 2012 ho scritto anche sul  mensile filosofico scientifico KOS. Il mio avatar l’ha  scelto mia figlia Irene, con la quale condivido l’idolatria per Bob Dylan, ma che non sopporta la mia passione per le opere di Mozart.