Dopo la collaborazione con Jovanotti, 4 concerti in Italia per Bombino

77
0

Molti di voi lo conosceranno per la sua presenza in Lorenzo 2015 cc, con il suo featuring sulle note di Si alza il vento.
“Un anno fa ho comprato un disco attratto dalla copertina, un motociclista che impennava nel deserto, e dal titolo: Nomad” ha detto Jova. “Non sapevo nulla di quello che conteneva e mi è andata molto bene perché poi l’ho ascoltato mille volte, in cuffia camminando, in sottofondo facendo cose, guidando in macchina. Il sound mi aveva catturato e l’ho consumato”.
L’artista in questione, l’avrete capito, è Bombino, che in questo 2015 tornerà in Italia per quattro concerti imperdibili. Ma mica si tratta della sua prima volta nel nostro paese: il “Jimi Hendrix del deserto” infatti è un habitué dello Stivale, che ha ospitato i suoi concerti in oltre 30 località diverse, tra cui perfino Melpignano, alla Festa della Taranta. Ad accompagnare sul palco il musicista nigeriano saranno Youba Dia al basso, Avi Salloway a chitarra, calabash e armonica, Corey Wilhelm a batteria e djembe.

Ecco le quattro date italiane:
26 marzo Roma, Teatro Quirinetta
27 marzo Pordenone, Il deposito
28 marzo Livorno, The cage theatre
29 marzo Torino, Teatro Carignano, Biennale della democrazia

 

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.