La stanza affollata di DiCaprio

97
0

Ancora problemi di schizofrenia per Leonardo DiCaprio. Non preoccupatevi, niente a che fare con la salute dell’attore. Si parla di cinema: dopo aver vestito i panni di Edward ‘Taddy’ Daniels, malato psichiatrico di Shutter Island, DiCaprio ha scelto di interpretare Billy Milligan, famoso criminale statunitense affetto da disturbo di personalità multipla. Per la precisione furono riscontrate 24 personalità divise tra uomini e donne, in pratica un cervello messo peggio di una riunione condominiale! Il film si intitolerà The Crowded Room e si tratta dell’adattamento del libro  The Minds of Billy Milligan, scritto da Daniel Keyes (lo stesso di Fiori per Algernon) e  pubblicato per la prima volta nel 1981 (da noi uscito come Una stanza piena di gente, Editrice Nord) . La sceneggiatura è di Jason Smilovic (Slevin- Patto Criminale) e Todd Katzberg. L’attore è una ventina di anni che insegue questo ruolo e ora pare essere in procinto di realizzare il suo sogno. Tra l’altro sarà anche produttore con la sua Appian Way, in collaborazione con la New Regency. Per il ruolo di regista anni fa si era interessato James Cameron (con John Cusack come protagonista), ma poi il progetto fu abbandonato. Ora si parla di David Fincher… Interpretare le 24 identità di Milligan, con le differenze tanto comportamentali quanto di linguaggio, servirà a DiCaprio per essere preso finalmente in considerazione dall’Academy?

CONDIVIDI
Simone De Vita
Nasce nel lodigiano nel 1986, ottiene una laurea Magistrale in Lettere Moderne, scienze della letteratura, teatro e cinema. Scrive racconti, poesie, canzoni, e cerca di farlo con uno stile proprio... Perché come disse lo zio Buk , "Lo stile è una risposta a tutto."