Ma che bella sorpresa. Mica tanto…

Professor Bisio, milanese a Napoli, lasciato dalla compagna incontra fantasma di donna ideale. Remake di film brasiliano.

63
0

Ma che bella Sorpresa
di Alessandro Genovesi
con Claudio Bisio, Frank Matano, Valentina Lodovini, Chiara Baschetti, Ornella Vanoni, Renato Pozzetto
Voto 6 


Allora, il professor Bisio insegna a Napoli. Si gioca sul milanese in trasferta un po’ da Benvenuti al Sud. Va in giro col casco da moto e la bici da corsa e compra fiori per la moglie. La compagna lo lascia per uno skipper belga (ridere! skipper, belga…) e lui è depresso. La vicina di casa che resta vedova e da tempo lo ascolta al di là del muro, si prepara a sostituirla. Bisio sente per telefono la mamma Vanoni (contenta) e il papà Pozzetto (svanito). Poi suona un’altra vicina di casa e chiede una tazza di zucchero,  si ferma a mangiare, va a letto con lui e diventa il suo sogno incarnato. Dopo un po’ (ma un po’ tardi, a dire il vero) le persone a Napoli reagiscono al comportamento di Bisio che gira da solo e abbraccia l’aria come se avesse una fidanzata. Et voilà, rivelazione: era il remake napoletanizzato del brasiliano A Mulher Invisìvel di Claudio TorresLa seconda vicina non esiste, è una fantasia masturbatoria del Bisio abbandonato. Quindi si fa avanti la vicina vedova e il film che già rallentava sembra scarburarsi del tutto.  Da segnalare che Bisio ha un ex allievo e ora collega, prof di ginnastica, Frank Matano, che sembra visitare il film ogni tanto  -lui sì- come un fantasma. Non è stata una bella sorpresa.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori