Waiting for Campovolo 3.0

762
0

Da Luciano ancora non si sa nulla, né lo staff ha fatto trapelare niente; eppure, come già successe al tempo degli ultimi due eventi a Campovolo, quello del 2011 e Italia Loves Emilia del 2012, pare che qualcuno non sappia tenersi un cecio in bocca, come si direbbe a Roma, tanto che quelli della Gazzetta di Reggio già stanno sul pezzo pubblicando date, probabilità, e la solita notizia che l’Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, che ha/avrebbe una convenzione con il Comune di Reggio per la gestione e la regolazione dei grandi eventi nella zona) sta ancora lì a pensare se dare il suo permesso o no.

A proposito, scusate ma… che c’hanno quelli dell’ENAC in testa? Le scimmie urlatrici?

Se mai hanno avuto in casa eventi per i quali incassi a palla sì e problemi – NON all’organizzazione, che quelli ok, potrei anche capire questo genere di preoccupazioni, ma di sicurezza intesa come feriti, incidenti eccetera – pari a zero, quelli sono stati proprio quelli organizzati da Maioli a Campovolo! Dopo tre eventi credo che come funzioni e cosa ci si aspetti potrebbero decantarlo in ordine inverso e in gaelico.
Non si capisce se semplicemente se la tirino o se, ahimè ancor più semplicemente in materia di lungimiranza debbano andare a pigliarsi severe dosi di ripetizioni.
Tertium non datur, che si rischia la denuncia. 🙂

Pare-sembra-si dice che Luciano voglia chiudere l’anno di celebrazioni per i 25 anni di carriera proprio a Campovolo, e in chiusura della manifestazione Festa Reggio.

E i fan?

I fan sono divisi in due; da un lato quelli che esibiscono un profilo Zen e aspettano le news ufficiali dello Staff prima di andare in “Delirio Mode ON”, e dall’altro quelli che già riempono bacheche di giubilanti annunci e proposte e propagande e inni di gioia.

Nel frattempo, TUTTI MA PROPRIO TUTTI, hanno già prenotato gli alberghi per le date utili e possibili. Non ci credete?

Fate una prova, dai. Provate a prenotare una camera in zona per quel periodo… visto?

Ma che, vi dobbiamo proprio insegnar tutto, allora… tzè.

Malfidati.

Possiamo forse non essere sempre il pubblico più bello del mondo, ma per l’organizzazione c’abbiamo un Palma Res da paura.

Schermata 2015-03-21 alle 21.38.57

CONDIVIDI
Chimena Palmieri
Sono Chimena Palmieri, classe 1963. Ho un diploma di Ragioneria, una Laurea in Sociologia, un lavoro presso l’Università Politecnica delle Marche. Ho un figlio, Francesco; ho amici, molti interessi e poche passioni. Sono nata a Castelfidardo, cresciuta a Numana, vivo ad Ancona: tutto in 30 chilometri, perché “Credo che la voglia di scappare da un paese con 20000 abitanti vuol dire che hai voglia di scappare da te stesso e credo che da te stesso non ci scappi neanche se sei Eddie Merx”.