La famiglia Bélier. Sordomuto è bello

Tutti insieme appassionatamente, variante handicap di campagna

53
0

La famiglia Bélier
di Eric Lartigau
con Karin Viard, François Damiens, Eric Elmosnino, Louane Emera, Roxane Duran
Voto 7 meno


Mamma, papà e figlio Bélier sono sordomuti, la figlia Paula no. I Bélier hanno una fattoria, mungono, coltivano, girano col trattore, fanno molto sesso allegro, sembrano sempre felici e un po’ suonati e producono formaggi e altre delizie campagnole. Scontenti del sindaco: per cui papà Bélier si candida alle elezioni. Come si candida un sordomuto? Con l’aiuto della figlia che fa tutto: la traduttrice di famiglia, la brava contadina, la brava studentessa. E un bel giorno, iscrittasi alle prove del coro per seguire un ragazzino, Paula scopre anche di avere una voce non comune. L’insegnante la vuole mandare a scuola a Parigi, ma se Paula va a Parigi alla fattoria viene a mancare, letteralmente, la voce. Un po’ di variazioni agrodolci su complicazione sentimentali all’acqua di rose, paura del proprio potenziale e abbandono del nido, quindi il grande salto con esame in città davanti alla commissione della televisione. Sulla carta il film di Eric Lartigau ha tutto per respingere lo spettatore cinico:  campagna, buoni sentimenti, musiche francamente antiquate, e qualcosa che ricorda il filone del Tempo delle mele. Sullo schermo è una sorpresa: sembra un fumetto della linea ironico-innocente-demenziale e conquista. Forse il segreto è nell’accoppiata testo (quello del film) e musica, o nel fatto che nessuno degli attori è realmente sordomuto (e sono tutti piccoli mostri da commedia), o che metà del film sembra mimato, o che la ragazza, anche se canta cose francamente  inattuali, ha la voce, o forse proprio perché è tutto deliziosamente fuori moda. Candidato a  6 Cesars, s’è preso quello per l’esordiente Louane Emera. In Francia è stato un successo. In Italia rischia di fondare un partito.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori