Bond. Spectre è un problema di famiglia?

26
0

Nel nuovo teaser di Spectre si deduce che l’agente 007 ha dei segreti che non può rivelare a nessuno perché non si fida di nessuno: basta cercare bene tra ciò che è stato trovato tra le rovine bruciate di Skyfall dov’era cresciuto. Ad accrescere l’atmosfera ormai da feuilleton che aleggia attorno allo 007 di Craig è qualcuno che Bond va a trovare (eliminare?) che lo avverte che, alle prese con la Spectre, sarà come “un aquilone che volteggia in un uragano”. Il regista Sam Mendes, non dimenticatelo, è quello di Era mio padre, e Skyfall, guardato in un certo modo, poteva essere rititolato “Era mia madre”. Quale altra parentela è stata trovata da John Logan (Skyfall, Il gladiatore, Aviator), Neal Purvis e Robert Wade (un bel numero di Bond, ma anche la presa per i fondelli di Bond, Johnny English con Mister Bean)? Padre? Fratello? Bond sta per diventare come Sherlock Holmes?

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori