Ritorna il concerto di Radio Italia con uno strappo alla regola

Annunciati gli artisti che si esibiranno sul palco di piazza Duomo. Un appuntamento giunto alla quarta edizione che ha come ospite anche un'artista internazionale. "Un regalo a Milano ma anche al mondo" dice il sindaco Giuliano Pisapia.

35
0

Il grande concerto di Radio Italia in piazza del Duomo a Milano è diventato un evento imperdibile per tutti gli appassionati di musica italiana. L’idea era nata nel 2012 per festeggiare i trent’anni della radio milanese ma dopo il successo di quel compleanno non ha smesso di essere concretizzata. Quest’anno l’appuntamento è per giovedì 28 maggio alle ore 19:30. Dopo i successi delle tre edizioni precedenti l’aspettativa sui nomi era personalmente alta ma superarsi sarebbe stato difficile. Come è giusto si è dato spazio anche a chi la storia la deve ancora fare, così tra ritorni e debuttanti sul palco di pizza Duomo i cantanti saranno sette: Alessandra Amoroso, Cesare Cremonini, Fedez, Marco Mengoni, Gianna Nannini, Nek e Max Pezzali. “È un esperienza straordinaria, quando esci là fuori e c’è piazza del Duomo non è più cantare ma è entrare in un’altra dimensione. E’ essere al centro dell’universo, perché Milano è la città che ti consacra quando hai successo” racconta Max Pezzali, felice di partecipare per la seconda volta.

E’ un evento in evoluzione che non si ripete mai uguale a se stesso e anche quest’anno ci sono novità. Nessuno spazio Hip-Hop a precedere il concerto ma altri due momenti, di cui uno è un vero e proprio strappo alla regola. Radio Italia 3.0 con Giovanni Caccamo, Nesli e Lorenzo Fragola è lo spazio dedicato ai giovani: “Rappresentano bene quelli che potranno diventare super big che non sono da scoprire ma sono giá delle conferme” chiosa il direttore di Radio Italia Mario Volanti. Radio Italia World invece ha come protagonista Bob Sinclar che è tra i dj più famosi al mondo. Una presenza internazionale pensata e voluta sul palco proprio nell’anno dell’Expo. Suonerà due canzoni, una in italiano e un’altra in inglese. “Abbiamo pensato di invitare un’artista internazionale, ci saranno molte persone da ogni paese del mondo, un’omaggio è di Radio Italia è stato quello di ospitare questo artista“.

La conduzione della serata è stata affidata ancora una volta a Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu e ad accompagnare gli artisti sul palco ci sarà l’Orchestra Filarmonica Italiana diretta da Bruno Santori. L’evento sarà trasmesso in diretta su Radio Italia e Radio Italia Tv. È un concerto totalmente gratuito che conta sull’appoggio del comune di Milano ma non impiega soldi pubblici, un regalo che Radio Italia fa a Milano ma anche al mondo conclude il sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

CONDIVIDI
Matilde Ferrero
Vent'anni e un corso di studi a Milano. Soffro di Londonite da quando ho passato tre mesi nella capitale britannica e poi ho dovuto lasciarla. Una volta ho incontrato Paul McCartney, ma non l’ho riconosciuto.