Volete andare all’after show di Vasco? Bastano 200 euro o poco più

2213
0

Anche noi ieri abbiamo ceduto alla tentazione del pesce d’aprile, confezionando una scaletta “farlocca” (ma bella, no?), che ha fatto il giro del web. La notizia che vi diamo oggi invece non è un pesce d’aprile, anche se a prima vista lo potrebbe sembrare. Ma oggi è il 2, non l’1.

Su Ticketone sono in vendita dei nuovi biglietti, chiamati “Pacchetti After Show“. Il tagliando dà diritto ad assistere al concerto (nel prato o in tribuna, a seconda della scelta) e ad entrare nella sala dove a fine concerto si terrà l’after show. Una volta dentro si potrà usufruire di bar e buffet ed ascoltare la musica di un dj. Lecito sperare di incontrare Vasco e la band, ma nessuna garanzia (correttamente) viene data in questo senso.

Il pacchetto è in vendita per la data di Bari del 7 giugno (200 euro sia per il prato che per la tribuna), di Milano del 17 e 18 giugno (210 euro prato, 225 euro 1° anello rosso), di Bologna del 22 e 23 giugno (210 euro prato, 220 euro tribuna coperta), di Padova del 13 luglio (210 euro prato, 220 euro tribuna centrale).

Prezzi non proprio economici, che fanno concorrenza ai 180/200 euro (il costo varia a seconda delle date) che vengono chiesti per il “Pacchetto Vip“, quello che dà diritto ad un posto numerato di 1° settore, all’accoglienza in una sala riservata, all’aperitivo e buffet prima del concerto (pre-show) e alla musica del dj.

Un’ultima notizia: se vi accontentate di vedervi il concerto e mangiarvi un panino per i fatti vostri, ci sono biglietti in vendita ancora per tutte le date. Nei posti più economici ve la cavate ancora con 40/50 euro.

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.