La Resurrezione di Lenny

182
0

Felice Pasqua di Risurrezione a tutti voi. Lenny nell’album Circus dedicò una canzone alla Risurrezione di Gesù. Un brano composto alle Bahamas insieme all’amico e inseparabile chitarrista Craig Ross. Era il 1995, Lenny seppe che sua madre, l’attrice Roxie Roker, era gravemente ammalata di cancro. Coraggiosa e fiera fino alla fine aveva tenuto segreta la sua malattia mortale quasi a tutti. Sy, il padre di Lenny racconta: «Fino all’ultimo lei non disse nulla a nessuno. Lenny sapeva solo piccoli dettagli di quello che stava succedendo, e a volte mi sembrava che si rifiutasse di accettare la realtà».
Lenny racconta «Mia madre era ammalata e io ero ridotto uno straccio». Sy: «Quando peggiorò e fu costretta a letto, Lenny capì che sua madre sarebbe morta».
In quel periodo cominciò a lavorare a Circus. Alcune persone gli dissero che era una cosa sbagliata, ma lui rispose «se non avessi lavorato mia madre avrebbe sofferto ancora di più, lei era fatta così. Circus rappresenta la mia vita in quel momento. È un album di morte, ma anche di speranza. Rappresenta in sostanza il mio grido verso Dio. Non ho paura della morte, perché sono convinto che dopo ci sia qualcosa, anche se non saprei cosa. Ma non credo nella rencarnazione. Un grido che si percepisce netto in tutte le canzoni, infatti la pace e l’amore in questo disco più che negli altri hanno un volto ben definito».
God Is Love, The Resurrecion, In My Life Today sono pezzi espliciti al riguardo. Lenny: «dopo un po’ che stavo in mezzo a quel circo mi è successo che sono tornato quasi per reazione a quell’unico punto più quieto, più calmo, che è dentro di me e che stavo perdendo proprio perché ero immerso in quel circo fino al collo. Se non stai attento, tutto ciò ti porta via. Credo in Dio, credo in Gesù Cristo. Credo che Dio sia il creatore del mondo e di tutti noi. Puoi chiamarlo come vuoi, energia, spirito, comunque sia, io credo in Dio. Credo che mi abbia dato il talento per la musica e che attraverso di essa io posso glorificarlo. Non faccio qualcosa di particolare, vivo questa fede, cerco di essere corretto. Credo nell’esempio di umiltà testimoniato da Cristo».
Una straordinaria dichiarazione di fede che ci rimanda al suo tatoo sulla schiena che recita My Heart Belongs To Jesus Christ, che significa Il Mio Cuore Appartiene A Gesù Cristo” (questo post è ricavato da un brano tratto dal libro Lenny Kravitz – God is love, di prossima pubblicazione per le edizioni VoloLibero).

 

CONDIVIDI
Davide Caprelli
Davide Caprelli è un compositore poliedrico che spazia dal teatro, alla tv, al cinema. Ha vinto 4 Global Music Awards (2014-2015) nella sezione Soundtrack Film & Television Outstanding Achievement per la colonna sonora dei 12 dvd della collana Ayrton Indimenticabile e per la colonna sonora della serie di documentari Wild Italy. Dal 2009 collabora con la trasmissione di Rai3 Geo. Ha musicato una trentina di spettacoli teatrali andati in scena al teatro Eliseo e al teatro Le Maschere di Roma. Dal 2013 i brani Domani e Levante sono la sigla e il sottofondo del Meteo di RaiNews24. Per VoloLibero edizioni è di prossima pubblicazione Lenny Kravitz: God Is Love. Per contatti: ten.a1481277944su@il1481277944lerpa1481277944c.d1481277944