Macbeth. Tocca a Michael Fassbender

22
0
Macbeth

A Macbeth le streghe profetizzano il regno, ma è la moglie che lo convince a fare il salto di carriera e ad uccidere  nella notte il re Duncan che alloggia nel suo castello. Poi gli alberi della foresta di Birnam lo assedieranno e Macbeth capirà che il suo regno è breve e terribile e morirà per mano di uomo non nato da donna (ma c’è un trucco: leggete Shakespeare, che gran sceneggiatore…). Stavolta tocca a Michael Fassbender il ruolo del disgraziato generale scozzese e a Marion Cotillard quello della lady che non riesce a lavarsi il sangue dalle mani. Dirige Justin Kurzel, che ha iniziato con un film su giovani assassini, Snowtown, ed è già prenotato per il 2016 con Assassin Creed, tratto dall’omonimo videogame. La sceneggiatura è di Jacob Koskoff e Todd Louiso. Macbeth è stato due volte film muto, poi cavallo di battaglia di Orson Welles nel 1948, di Roman Polanski nel 1971, tradotto in versione samurai da Kurosawa (Il trono di sangue) nel 1957, più volte reinterpretato in film sul potere e oggetto di numerosi adattamenti tv.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori