Marc Ribot: da Tom Waits alle colonne sonore

83
0

Se siete appassionati di musica e di cinema, questo è un evento a cui certo non potete mancare. L’appuntamento è per martedì 21 aprile, alle 21.30, presso lo Spazio Aereo di Mestre. Protagonista sarà Marc Ribot, chitarrista statunitense che ha lavorato al fianco di musicisti del calibro di Tom Waits ed Elvis Costello, suonando in oltre 20 album in 35 anni di carriera. Dopo folk, rock e jazz, il chitarrista ha deciso di cimentarsi in nuove esperienze: la sonorizzazione dal vivo di film. Dopo il primo lavoro con Il monello di Charlie Chaplin, la pellicola che ha attirato l’attenzione di Ribot è The docks of New York, film muto del 1928 diretto da Joseph von Sternberg. Il 21, a Mestre, l’occasione per assistere alla sonorizzazione dal vivo di quest’ultimo film sarà doppiamente imperdibile: si tratta dell’anteprima assoluta in Europa, nonché dell’unica data italiana.
Un lungo filo, quello che unisce il chitarrista al cinema: sue sono le colonne sonore di diversi film e documentari, e in altrettante pellicole Ribot ha lavorato suonando e collaborando alla realizzazione delle musiche.
L’evento di Mestre è inserito all’interno della rassegna Visioni aeree, realizzata con la collaborazione di Cineforum Labirinto e dedicata a sonorizzazioni dal vivo di film muti e sperimentali.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.