Mx Master. Il mouse per tutte le stagioni

34
0

Il suo inventore, Douglas Engelbart, è scomparso due anni fa, ma il mouse gode buona salute: la perdita del filo e la comodità delle connessioni bluetooth e wifi gli hanno allungato la vita. Qualcuno si spinge addirittura a immaginare che il computer del futuro starà tutto nel mouse stesso al quale basterà aggiungere un device di output – un proiettore, una televisione, uno schermo – e se occorre un device di input come una tastiera. Dell’ indispensabile “topolino” la svizzera Logitech è ormai storica realizzatrice e ora presenta il suo prodotto più avanzato: MX Master Wireless Mouse (99,99 euro) realizzato per operare su schermi e sistemi operativi multipli. Mx Master si adatta alla velocità di scrolling e passa rapidamente dalla modalità click-to-click allo scorrimento veloce. Per lo scorrimento orizzontale e per “sfogliare” le pagine, ha una comoda rotellina laterale a portata di pollice. Si collega al computer Windows o Mac con  il ricevitore Unifying o via Bluetooth e può essere abbinato a tre dispositivi per poterlo usare anche con un desktop, un portatile o un tablet: con “Easy-Switch” è possibile passare da un dispositivo all’altro. Si possono anche replicare i controlli del Mac per effettuare più attività in modo rapido. Efficiente secondo Logitech anche la batteria, considerata generalmente il punto debole dei mouse wireless: quella di MX Master a carica completa può durare 40 giorni (a seconda dell’utilizzo), avvisando tramite un indicatore luminoso quando ha raggiunto livelli molto bassi. Quattro minuti di ricarica assicurano un giorno di utilizzo e il mouse può essere utilizzato anche mentre si ricarica.

Logitech defUn’altra periferica che ha stimolato la creatività e la cura di Logitech è Keys-To-Go tastiera ultracompatta e portatile, realizzata inizialmente per iPad e dispositivi IOS e ora disponibile anche per device Android e Windows, siano essi tablet, phablet o smartphone. Leggera e sottile Keys-To-Go è ideale per essere riposta in qualsiasi borsa o tasca senza occupare spazio prezioso o aggiungere peso. È protetta dallo sporco e dagli schizzi da un materiale idro-repellente ed è dotata di tasti ben distanziati per assicurare una digitazione confortevole. La nuova versione di Keys To Go per Android e Windows include anche un supporto portatile che consente di scrivere comodamente anche sullo smartphone. Lo stand si collega alla tastiera e sorregge il telefono in posizione verticale. Logitech Keys-To-Go è disponibile da maggio per Android 4.1 (o versioni successive) e Windows® 7 (o versioni successive) al prezzo di €71,99.

CONDIVIDI
Walter De Pace
Sono nato a Milano. Negli anni 80, laureato in filosofia, ho iniziato come copywriter all’Ufficio Pubblicità  di Rizzoli Libri.  Negli anni 90 ho collaborato con l’Europeo  - novità tecnologiche - e successivamente con Brava Casa, Anna, Milleidee e Max. All’inizio del nuovo secolo, addetto stampa alla start up che ha creato RCS WEB, ho continuato  a scrivere su Max,  con contributi al mitico spin off tecnologico Max 2.0 ora da collezionisti. Collaborazione proseguita in Gazzetta dello Sport.it.  Dal 2009 al 2012 ho scritto anche sul  mensile filosofico scientifico KOS. Il mio avatar l’ha  scelto mia figlia Irene, con la quale condivido l’idolatria per Bob Dylan, ma che non sopporta la mia passione per le opere di Mozart.