“Amused to death” torna in edizione rimasterizzata

40
0

Dopo ben 23 anni (e tanti rinvii), finalmente viene ripubblicato in versione rimasterizzata l’ultimo lavoro solista di Roger Waters (se si esclude l’opera Ca ira del 2005).
Amused to death è stato il più apprezzato dei dischi dell’ex bassista dei Pink floyd e, a detta dell’autore, chiude una sorta di trilogia i cui primi due capitoli sono The dark side of the moon e The wall.
La riedizione sarà disponibile nei negozi dal 24 luglio in diversi formati: cd singolo, cd+blu ray, download digitale in alta qualità, doppio vinile, doppio vinile “picture” in edizione limitata e numerata.
All’epoca della sua prima uscita l’album lanciò l’allarme di una società sempre più – inconsapevolmente – in balìa dei suoi schermi televisivi. Oltre vent’anni dopo il disco parla ancora al presente, e ci svela una situazione che, forse, è addirittura peggiorata.
Annunciando l’uscita, Waters ha affermato: “Ricordando le registrazioni di oltre 20 anni fa, la maggior parte delle cose che avevo da dire allora, tristemente rimangono ancora oggi, e forse sono ancora più rilevanti per la nostra situazione come persone nel 2015 perfino di più di come era nel 1992.
amused to death coverAmused to death è uno sguardo lucidissimo su una società ossessionata dall’intrattenimento. Un album che affronta questioni che non hanno fatto altro che crescere in termini di complessità e urgenza nel corso degli ultimi due decenni. Nel 2015 la televisione è ormai solo una delle tante opzioni tra una serie infinita di distrazioni a nostra disposizione, sempre e ovunque, attraverso i nostri computer portatili, tablet e smartphone. Con gli occhi incollati ai nostri schermi, i dilemmi e le ingiustizie del mondo reale possono facilmente sfuggire di vista.
L’edizione 2015 dell’album è un nuovo remix surround 5.1 dell’album in alta definizione su Blu-ray audio e c’è anche un nuovo stereo mix rimasterizzato da un collaboratore e co-produttore di lunga data di Roger Waters e dei Pink Floyd: James Guthrie. La copertina e l’artwork nuovi sono a cura di Sean Evans, direttore creativo del tour 2010-2013 di Waters The wall live e del film.
Prodotto da Roger Waters e Patrick Leonard, Amused to death vede la collaborazione di musicisti del calibro di Jeff Beck, Don Henley, Andy Fairweather -Low, Steve Lukather, John Patitucci e Jeff Porcaro. L’album inoltre riunisce Waters con il compositore / arrangiatore Michael Kamen, che ha supervisionato gli arrangiamenti orchestrali per The wall, concept album semi-autobiografico di Waters con i Pink Floyd.
I preordini sono già disponibili su Amazon e su iTunes, mentre sul sito ufficiale del bassista è possibile acquistare l’album insieme a del merchandising dedicato.
Qui sotto il video in cui Waters annuncia l’uscita.

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".