Ferrari. Lo farà De Niro?

20
0

Legato da sempre all’Italia, Robert De Niro, avrà finalmente la possibilità di interpretare sul grande schermo una delle eccellenze nostrane. Enzo Ferrari, pilota e costruttore automobilistico. Il film, semplicemente Ferrari, ripercorrerà quarant’anni della sua vita, dal 1945 ai primi anni Ottanta. Il biopic sarà prodotto da un italiano: Gianni Bozzacchi, titolare della Triworld, che ha appena firmato un accordo con Tribeca Film di De Niro appunto. Bozzacchi ha sottolineato come l’opera «si baserà su un impianto epico» e per quanto riguarda il regista ha rivelato che potrebbe trattarsi di Clint Eastwood: «Gli abbiamo sottoposto il progetto e lui si è detto interessatissimo, ma prima di dire sì vuole leggere la sceneggiatura». Eastwood si è già cimentato con ottimi risultati in film biografici come Bird, J.Edgar e American Sniper: potrebbe quindi ‘beffare’ Michael Mann che al principio degli anni Duemila aveva mostrato interesse per il personaggio di Enzo Ferrari.
Stando alle dichiarazioni di De Niro, il film avrà un notevole budget a disposizione e sarà basato sulle interviste rilasciate da Ferrari a Gianni Minà. L’attore si è detto onorato di poter raccontare la storia di  uomo che rivoluzionò il mondo dell’automobile e sarà per lui anche un ottima occasione per tornare a confrontarsi con un progetto ambizioso e dal forte richiamo, dopo aver accettato, negli ultimi anni, ruoli non sempre adeguati a un attore del suo calibro.

 

 

CONDIVIDI
Simone De Vita
Nasce nel lodigiano nel 1986, ottiene una laurea Magistrale in Lettere Moderne, scienze della letteratura, teatro e cinema. Scrive racconti, poesie, canzoni, e cerca di farlo con uno stile proprio... Perché come disse lo zio Buk , "Lo stile è una risposta a tutto."