Guitar Hero Live. Il ritorno dell’eroe on stage

30
0

Parti da dietro il palco e vivi tutto in soggettiva: i tuoi compagni di gruppo ti parlano, vi guardate, vi avviate, qualcuno ti mette al collo la chitarra e via on stage assediato da migliaia di fan. Il gruppo parte, tu sei il chitarrista e le prime note ti vengono un po’ chiocce. Quelli sotto il palco ti guardano perplessi, poi turbati, infine incazzati.  Quelli del gruppo sono disperati. Si alzono cartelli che dicono “Fai schifo!”. Un incubo? No. Se se suoni bene è un trionfo… È Guitar Hero, ma nella nuova versione Guitar Hero Live, il gioco di Activision interattivo in cui suonavi con il manico della chitarra a vista e le note che avanzavano come tracce di una pista. È ancora come allora, ma è tutto cambiato, a cominciare dalla “chitarra” coi tasti, perché -come scrivono su Mashable – tutto è cambiato, nel passaggio da un mondo post Napster a un mondo post Spotify. E oggi l’eroe chitarrista vive in virtuale l’esibizione davanti a un pubblico che lo manda a quel paese se suona male, ma si può anche spostare da una canzone all’altra come se fosse in un mix tra MTV e Spotify. Ovvero, oltre al gioco ovvio ci si confronta con i videoclip online o addirittura con altri chitarristi.

CONDIVIDI
Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).