The Sixties. Serial? No. Factual

111
0

Come produttore esecutivo di serie tv lo abbiamo già apprezzato in occasione di The Pacific e Band of brothers. Ora è la volta di The Sixties. Un factual più che altro, una sorta di documentario storico con narrazione da serie tv che grazie a dieci episodi attraversa il decennio degli anni ’60. A novembre del 2013 è andato in onda sulla CNN e ha immobilizzato davanti allo schermo quasi 22 milioni di americani, ora arriva in Italia, su Focus a partire dall’11 maggio alle 22.05 e così per dieci lunedì. Tra immagini di repertorio, interviste ai personaggi dell’epoca, si parte dall’assassinio di Kennedy e si finisce con l’era spaziale. In mezzo argomenti leggeri come la British invasion, la Beatlemania e il debutto della minigonna, ma senza dimenticare il Vietnam, la Guerra Fredda e l’affermazione dei diritti civili. Tom Hanks ha coinvolto voci e firme importanti, dagli artisti Graham Nash e Smokey Robinson a giornalisti come Dan Rather, ad attiviste afro-americane come Diane Nash, all’anchorman Dick Cavett.

CONDIVIDI
Tobia Dell'Olio
Sono del '68 e ascolto musica da sempre. La mia prima cassetta aveva sul lato a gli Alan Parson Project e sul b gli Imagination. Poi nel '79 la folgorazione grazie (infinite grazie, tantissime grazie!) all'insistenza di mio fratello: i Pink Floyd. Non contento negli anni successivi mi portò a spasso anche nel jazz e nella fusion. Da lì non mi sono più fermato, divorando ogni giorno musica e con la possibilità di farla ascoltare a tantissima gente grazie alla radio. Lavoravo infatti come speaker e mettevo "on air" la musica che più mi piaceva, senza imposizioni. Poco dopo ho iniziato a scrivere di musica e da circa 6/7 anni anche di serie tv e ho deciso di coinvolgervi in questa doppia mia passione.