Seconda serata di live a The Voice

91
0

Eccoci arrivati alla seconda serata di live a The Voice. I concorrenti rimasti in gara, dopo le quattro eliminazioni dell’ultima puntata, sono 16. Il meccanismo lo conoscete: si gioca in diretta e quindi a decidere buona parte del futuro di questi ragazzi ora è il pubblico. Gli scontri, come al solito, avvengono all’interno della stessa squadra. Il pubblico decide due concorrenti su quattro da salvare, mentre l’ultima parola, tra i rimanenti, tocca al coach di ciascun team.

Al termine di questa puntata, rimarranno solo 10 cantanti. Chi saranno i fortunati? Seguite il live blog di Spettakolo! e lo scoprirete.

Ricordate di ricaricare la pagina per aggiornare il live blog.

 

Il primo a salire sul palco di The Voice questa sera è Aj Summers del Team Fach. Canta I gotta feeling dei Black Eyed Peas. “Teribbile”. Tanto il simil free style (l’espressione di J-Ax dice tutto), quanto il ritornello: stonatissimo. Mistero della serata: perché un tipo del genere non è stato cacciato alle blind auditions? Voto: 4.

La seconda è Chiara Dello Iacovo, sempre Team Fach. Canta Rimmel di Francesco De Gregori. Canta bene, pulita, ma niente più. Voto: 6.

Terza sul palco: Sarah Jane Olog. Canta Bang bang di Jessie J, Ariana Grande e Nicki Minaj. Lei è brava: bella voce e buona presenza scenica. Voto: 7.

Conclude il Team Fach, Fabio Curto. Per lui, Hallelujah di Leonard Cohen. Questo è un pezzo “ruffiano” con il quale è facile fare presa sul pubblico. Curto si gioca bene le sue carte e porta a casa una buona prestazione. Voto: 6,5.

Finalmente il momento della verità per il primo team. Chi saranno i tre concorrenti a passare il turno? Due i nomi scelti dal pubblico: Fabio Curto e Chiara Dello Iacovo. Al ballottaggio, quindi, Sarah Jane Olog e Aj Summers. Ad avere la meglio (giustamente) è la prima: decisamente la migliore della squadra.

Si prosegue la gara col Team Pelù. Ad aprire le danze è Roberta Carrese. Canta Because the night di Patti Smith in una versione da karaoke. Voto: 5.

Prosegue, Alessandra Salerno. Canta Lady marmelade dal film Moulin Rouge. Una bella esibizione, intensa e buona dal punto di vista vocale. Voto: 6,5.

Ira Green canta I maschi di Gianna Nannini. Inizio completamente fuori. Poi si riprende. E’ particolare, è cattiva. Voto: 6.

Prosegue, Marco De Vincentiis. Per lui, Another one bites the dust dei Queen. Cantare Freddie Mercury non è mica facile. E De Vincentiis con la voce ha sempre avuto qualche problema. Voto: 5.

Momento della verità anche per il Team Pelù. Il pubblico decide di portare avanti Roberta Carrese e Ira Green. Ballottaggio tra Alessandra Salerno e Marco De Vincentiis. Pelù sceglie il secondo, perché Alessandra già era stata eliminata dal pubblico la settimana scorsa. Certo, antipatica è antipatica, ma senza dubbio avrebbe meritato lei.

Tocca al Team Noemi. La prima ad esibirsi è Keeniatta Baird. Canta I belong to you di Eros Ramazzotti e Anastacia. La migliore esibizione della serata, senza dubbio. Precisione e intensità. Voto: 7,5.

Tocca ora a Thomas Cheval. Per lui, Ordinary people di John Legend. Che noia, quant’è piatto. Voto: 5,5.

Ancora, Team Noemi. Andrea Orchi canta Dannate nuvole. Già la canzone in sé non è un granché. Lui non aggiunge niente. Voto: 5.

Mariané canta Call me dei Blondie. L’avevamo conosciuta più grintosa. Questa sera arretra e non convince, regalando un’esibizione anonima. Voto: 5,5.

Il pubblico decide di portare avanti Thomas Cheval e Keeniatta Baird. Noemi, tra Andrea Orchi e Mariané, sceglie di eliminare Mariané.

Finalmente, eccoci arrivati all’ultimo team: quello di J-Ax. Il primo ad esibirsi è Lele, che porta Stai lontana da me di Adriano Celentano. Un’esibizione divertente: lui si cala bene nella parte. Intorno a lui, una schiera di ballerini che aiutano molto nella resa complessiva. Voto: 6,5.

Sara Vita Felline canta Alfonso di Levante. La canzone mette allegria. Il problema della Felline è il continuo accostamento alla Nannini, inevitabile. E come sarebbe la Nannini con una canzone di Levante? Ne faremmo volentieri a meno. Ecco. Voto: 6.

Maurizio Di Cesare canta Rather be dei Clean Bandit. Era partito col piede sull’acceleratore ai blind auditions. Poi, serata dopo serata, ha iniziato a spegnersi. Le potenzialità ci sono tutte, ma sembra non volerle sfruttare appieno. Voto: 6,5.

Ultima esibizione della serata (hallelujah!!!) quella di Carola Campagna. Canta Mi sei scoppiato dentro al cuore di Mina. Prima parte: un grande “boh”. Non si sente nulla. Poi cresce. Ha una bella voce ma, nonostante i suoi 18 anni, sembra essere ferma a 50 anni fa: dalla voce all’abbigliamento. Voto: 6.5.

Il pubblico decide di portare al terzo live show Carola Campagna e Sara Vita Felline. Al ballottaggio, Maurizio Di Cesare e Lele. Ax sceglie il primo, promettendo a Lele che gli farà scrivere l’inedito per Di Cesare e una canzone del prossimo disco dello stesso Ax.

Ecco la formazione attuale delle squadre
Team Fach: Fabio Curto, Chiara Dello Iacovo, Sarah Jane Olog
Team Ax: Carola Campagna, Sara Vita Felline, Maurizio Di Cesare
Team Noemi: Keeniatta Baird, Thomas Cheval, Andrea Orchi
Team Pelù: Roberta Carrese, Ira Green, Marco De Vincentiis

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.