L’eterno ritorno di Indiana Jones

12
0

Si fa Indiana Jones 5? Stavolta l’ha detto Kathleen Kennedy su Vanity Fair…   In effetti il quinto film della saga di Indy Jones  è in IMDB  dal 2009: dopo l’ultimo aggiornamento (gennaio scorso) risulta ancora un progetto in lavorazione e  ufficialmente  una regia di Spielberg su sceneggiatura di Philip Kauffman. Però, nel tempo, si sono dette e fatte tante cose: ora la saga di Indy è una franchise Disney, che ne ha comprato i diritti,  e la Disney ha effettivamente ha fatto ripartire Star Wars, l’altra saga di Lucas e ha usato proprio Harrison Ford come anello di congiunzione tra presente e passato. Per cui da cosa si deduce cosa. Kathleen Kennedy, storica collaboratrice di Spielberg e presidente di Lucas Film, ha detto che un Indiana Jones 5 è previsto (non si sa né quando né come), ma intanto l’ha detto e i partiti sono due: quelli che sostengono che Harrison Ford può continuare (come in Star Wars) purché si scriva una bella sceneggiatura (perché in Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo il problema era nella storia e non in Ford, e il dirigente Disney Alan Horn l’ultima volta gli avevano chiesto di Indy Jones 5 aveva risposto “dateci una bella storia..”) , e quelli che dicono che è ora che anche la saga dell’archeologo con la frusta, come quella di 007, sia interpretata da persone diverse nel tempo. Visto che un erede carnale  è stato bruciato (Shia Labeouf, nel quarto Indy indicato come figlio), la logica e le voci di corridoio a questo punto rimettono in gioco Chris Pratt (I guardiani della Galassia, Zero Dark Thirty)  per il fatto che piace così tanto a Spielberg da metterlo nel nuovo Jurassic World contro l’Indominus Rex. Intanto sono partiti i fotomontaggi…

CONDIVIDI
Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).