Cannes giorno 4. Madri, suicidi, divorzi e traumi

15
0
The Sea of Trees
Mia madre
Mia madre

È il giorno del dolore e dei conti. La perdita, il sucidio, il divorzio, l’angoscia. In concorso Mia madre di Moretti. L’abbiamo analizzato due volte e vi rimandiamo alla recensione e al secondo intervento di Mariatilde Zilio.

Sea of Trees, o Kigai, il mare di alberi, è il soprannome della foresta Aokigahara ai piedi del monte Fuji in Giappone. È una foresta selvaggia, dove vanno i suicidi. E dove va il professore americano Arthur Brennan di Matthew Conaughey diretto da Gus Van Sant. E lì si confonta con Ken Wanatabe. Ecco la clip.

 

Fuori concorso: A Tale of Love and Darkness è l’esordio alla regia di Natalie Portman. È l’adattamento di Una storia d’amore e di tenebra del romanziere israeliano Amos Oz, l’incrociarsi dei destini di una famiglia di ebrei dell’Europa orientale e della nascita dello stato di Israele. È stato girato in ebraico.

Nella sezione  Un Certain Regard oggi tocca a Nahid dell’Iraniana Aida Panahandeh. Nahid è una divorziata con un figlio che dopo il fallimento del primo matrimonio non può risposarsi perché la legge consente all’ex marito di vietarglielo in cambio della custodia del figlio. Potrebbe ricorrere al Sighe: un matrimononio temporaneo. Che la metterebbe in cattiva luce.. 
Maryland di Alice Winocour è il nome di una villa, dove viene a lavoare come addetto alla sicurezza un ex delle forze speciali ancora sotto stress per guerra in Aghanistan. Quando conosce la padrona di casa, moglie di un affarista libanese, i suoi problemi prendono una strana direzione…
Per i fan di Steve McQueen oggi il docu di Gabriel Clarke e John Mckenna Steve McQueen The Man & Le Mans. La prima italiana sarà al Biografilm Festival. Per chi ama Welles un’occasione per scervellarsi per l’ennesima volta sui rapporti tra lui il cinema e sua moglie Rita Hayworth, sconciata secondo alcuni, esaltata secondo altri, ne La signora di Shangai.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori