Cannes giorno 8. Sorrentino, la Cina e il porno Love

195
0
The Youth

E finalmente The Youth-La giovinezza di Paolo Sorrentino. Se il primo trailer era mistico e misterioso, il secondo è più esplicito e cela un terribile dolore: se le emozioni sono “tutto quello che abbiamo”, cosa resta di noi?  L’ambientazione è confermata, terme in Svizzera . Un anziano musicista che non vuole produrre più e un suo amico, quasi coetaneo, regista ancora in attività, meditano sulla gioventù (la loro, passata, e quella di chi incalza mentre tempo si accorcia…). The Youth entra con Fox Searchlight nel giro distributivo di Birdman e Grand Budapest Hotel. Stasera la recensione.

 

Mountains May Depart di Jia Zhang-Ke racconta della bella Tao che a Fenyang negli anni novanta spezza il cuore al povero minatore Liangzi e al  ricco proprietario di un distributore Zhang. Sposerà il ricco, avrà un figlio che si chiama Dollar che nel 2025 non parlerà più cinese e di sua madre ricorderà solo che si chiamava Tao

Love Vi avevamo parlato del furbo manifesto col pene che ha appena eiaculato   è stato ritirato? Nella notte del primo porno 3D d’auteur firmato Gaspar Noè ci sarà la guerra per poter dire io c’ero? Noè, mentre lo girava, spiegava ineffabile che stava preparando un film sentimentale davvero erotico, una love story naturalistica. Una love story dal punto di vista sessuale. Tenete presente che il nostro è ossessionato da Kubrick e dall’idea di ripetere l’effetto lisergico di 2001 Odissea nello Spazio…

Al Certain Regard
Madonna
 della coreana  Shin Su-Won racconta di Hye-rima, assistente ospedaliera di un tetraplegico e ricchissimo benefattore dell’ospedale, il cui figlio Sang-woo lo fa tenere in vita per motivi di soldi imponendo continui inutili trapianti di cuore, tra cui quello di una prostituta in morte cerebrale, però prossima a partorire. Hye-rim si ribella…
Je suis un soldat di  Laurent Larivière. Il buon soldato è Sandrine, trentenne disoccupata che riesce a indurirsi abbastanza fino a diventare qualcuno nel terto mondo del traffico clanddestino di cani
Lamb dell’etiopeYared Zeleke verte su Ephraim, che mandato dal suo villaggio a vivere con gli zii lontani, porta con sè la sua amata pecora. Che rischia di essere usata per un sacrificio religioso…

Per il centenario del genio oggi passano This is Orson Welles di Clara e Julia Kuperberg (che hanno ricavato materiale inedito e interviste con chi lo frequentò, e per gradire Quarto potere.

 

 

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori