Malika Ayane sarà in tour in autunno

Dopo l'uscita dell'album Naif, con il quale ha guadagnato un disco d'oro, e la partecipazione al festival di Sanremo, con "Adesso e qui", Malika Ayane annuncia le date del suo tour autunnale.

93
0

Era tra le poche presenze del festival di Sanremo a non aver ancora annunciato la sua tournée, ma non bisogna stupirsi perché Malika Ayane le idee le aveva chiare fin da subito. Alla presentazione del suo quarto lavoro, Naif, uscito a gennaio (che ha raccontato con una videointervista a Spettakolo! qui), lo aveva anticipato: il tour sarebbe partito solamente in autunno. Ora sul sito di Livenation sono apparse le prime date, anche se la data zero è stata annunciata dalla cantante tramite la sua pagina Facebook «#‎peresempio‬ si comincia il 12 Ottobre da Milano al teatro Nazionale‪ #‎naifintour‬». Inizio con doppietta perché la Ayane sarà al teatro Nazionale anche il 13 ottobre. Il tour proseguirà poi in tutta Italia e sul palco ad accompagnarla ci sarà una band formata da 11 elementi. Queste le date:

12 ottobre – Milano – Teatro Nazionale
16 ottobre – Bergamo – Pala Creberg
17 ottobre – Mantova – Palabam
20 ottobre – Genova – Teatro Politeama
21 ottobre – Brescia – Palabanco
26 ottobre – Torino – Teatro Colosseo
28 ottobre – Firenze – Teatro Verdi
29 ottobre – Assisi – Teatro Lyrick
3 novembre – Roma – Auditorium Conciliazione
7 novembre – Vicenza – Teatro Comunale
8 novembre – Parma – Teatro Regio
10 novembre – Napoli – Teatro Augusteo
11 novembre – Pescara – Teatro Massimo
12 novembre – Senigallia – Teatro la Fenice
15 novembre – Trento – Auditorium Santa Chiara
16 novembre – Udine – Teatro Nuovo
23 novembre – Lecce – Teatro Politeama Greco
24 novembre – Bari – Teatro Team
27 novembre – Catania – Teatro Metropolitan
28 novembre – Palermo – Teatro Golden
3 dicembre – Lugano – Palazzo dei congressi

I biglietti sono già in vendita.

CONDIVIDI
Matilde Ferrero
Vent'anni e un corso di studi a Milano. Soffro di Londonite da quando ho passato tre mesi nella capitale britannica e poi ho dovuto lasciarla. Una volta ho incontrato Paul McCartney, ma non l’ho riconosciuto.