Deviazioni prog-metal e Guido Elmi che dice la sua sulla scaletta

1357
0

Trova conferma il blocco di scaletta che avevamo pubblicato qualche giorno fa (clicca qui per l’articolo) grazie alle anticipazioni apparse sull’ottimo forum di Vascoforever. Ieri c’è stata al Cromie la prima seduta di prove con il pubblico (i soci del fan club che hanno vinto l’apposito concorso) e Vasco e la band hanno provato una decina di canzoni fra quelle già scritte, con l’aggiunta sembrerebbe di Rockstar (destinata a far parte dell’interludio?).

La novità del giorno è un post pubblicato su Facebook da Guido Elmi. Il quale conferma la presenza in scaletta di Deviazioni, anticipando un arrangiamento in stile prog-metal. Il post lo pubblichiamo integralmente, ma lo commenteremo più avanti, quando avremo la scaletta completa ed avremo visto anche lo show. Di sicuro è apprezzabile il fatto che Elmi si esponga così pubblicamente, dimostrando una volontà di non sottrarsi al confronto che è da elogiare. Ed ovviamente ha pienamente ragione quando scrive di evitare “giudizi velenosi e sgradevoli” e soprattutto “minacce“. Si parla di un concerto, veleni e minacce non c’entrano davvero nulla.

Tutto ciò detto, non se ne abbia male il buon Elmi, ritengo invece pienamente legittimo avere qualche riserva su ciò che scrive. E ritengo altrettanto legittimo, con le dovute maniere, esprimere anche un parere sulla scaletta sulla base di considerazioni diverse da quelle esposte. Ma su questo punto torneremo prossimamente. Oggi, visto che metà scaletta ancora è sconosciuta, non avrebbe senso farlo.

Questo il post di Elmi:

PER QUELLI CHE SI LAMENTANO DELLA SCALETTA
Normalmente quelli insoddisfatti della “set list” sono alcuni fans dediti a trovare il pelo nell’uovo e poco avvezzi a capire che si tratta di uno SPETTACOLO e non di una serie di canzoni messe in fila per soddisfare i desideri personali di ognuno.
Spettacolo o SHOW vuol dire:
Vasco che canta quello che in quel momento gli va di cantare.
Ovviamente molte novità in scaletta a partire dal disco nuovo del momento.
Hits popolari perché siamo in uno stadio e non ci sono solo i fans.
Momenti di varia intensità musicale e lirica perché il concerto dura due ore e mezza.
Momenti di musica perché la band deve esprimersi al meglio.
Arrangiamenti nuovi per alcuni brani che si prestano ad essere innovati.
Luci perfettamente integrate nella scaletta (e’uno SHOW anche da vedere oltre che sentire). E tanto altro.
Consiglierei di ascoltare come si è evoluta la musica grazie alla nuova formazione. Ci siamo divertiti a dare una nuova veste a “Deviazioni”, in perfetto stile “prog-metal”, solo grazie all’innesto di Will e Vince.
Consiglierei di godersi il concerto così com’è senza “inchiodarsi” sul fatto che ci sia quel brano o quell’altro ovvero che quello c’era già l’anno scorso o cinque anni fa mentre quell’altro manca da vent’anni…
Poi sicuramente tutto è opinabile e la prossima volta cercheremo di fare meglio tenendo conto anche dei vostri consigli. Ma, per cortesia, senza minacce o giudizi velenosi e sgradevoli. Questi ottengono l’effetto contrario.
BUON SHOW!!
Ricordo che il concerto va visto tutto, con tutte le luci, con tutto il pubblico e a tutto volume. Le prove varie sono solo un indicatore parziale.
Guido Elmi

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.