Il Fender Museum al Pistoia Blues Festival

Dal 17 al 24 luglio il Pistoia Blues Festival ospiterà il Fender Vintage Museum, la collezione Fender più grande del mondo

106
0

Non solo musica suonata al Pistoia Blues, dal 17 al 24 luglio il festival ospiterà il Fender Vintage Museum. Un’ampia collezione dedicata interamente a uno dei marchi più famosi in campo musicale, nonché pioniere nella strumentazione elettrica. Fu la Fender a produrre in serie la prima chitarra elettrica nel 1951, il modello era la Broadcaster che oggi è meglio noto come Telecaster, e il primo basso elettrico Precision Bass.  La collezione appartiene all’associazione Prisma Melody ed è la più grande raccolta al mondo di strumenti solid-body e amplificatori prodotti dalla Fender. Solid-body sono gli strumenti elettrici, privi di cassa armonica, il cui suono è dato dai pick-up e dall’amplificazione. «Gli oltre 100 esemplari sono stati riuniti in trent’anni di meticolosa perizia e passione e saranno esposti al  pubblico con rispettive targhette identificatrici in ordine cronologico e filologico» raccontano Flavio Camorani e Michela Taioli di Prisma Melody. La mostra è concentrata su poco più di vent’anni di Fender, i modelli esposti saranno quelli costruiti dal 1951 al 1974, anno della sua cessione ad altra società.
Il museo temporaneo verrà adibito al teatro Bolognini di Pistoia, dove nella sala auditorium sono in programma anche 4 incontri, con prove e dimostrazioni, curati da Flavio Camorani, riguardanti i cicli produttivi ed esplicativi dei modelli Telecaster, Precision Bass, Stratocaster e Jazz Bass.
I biglietti per la mostra sono in vendita su Ticketone e BoxOffice Toscana, non gettate il vostro biglietto del Pistoia Blues Festival perché tramite il ticket si avrà una riduzione sul biglietto d’ingresso al museo.

CONDIVIDI
Matilde Ferrero
Vent'anni e un corso di studi a Milano. Soffro di Londonite da quando ho passato tre mesi nella capitale britannica e poi ho dovuto lasciarla. Una volta ho incontrato Paul McCartney, ma non l’ho riconosciuto.