Fan Girl Quest. Le serie in una serie di scatti

27
0

Quattro ragazze, un tablet, un bel po’ di soldi e tanto passione per le serie tv (e anche per i film). Questo è Fan Girl Quest, (e il suo  tumbler), un sito e un blog creato da Tiia, Satu, Johanna e Essi dopo due anni di viaggio in giro per il mondo passati a fotografare le location delle serie tv più appassionanti. Tiia Ohman, giornalista e manager social media, Satu Walden, esperta in viaggi d’affari e eventi, Johanna Ruuskanen, studentessa, Essi Suomela, film maker, hanno deciso di partire nell’estate del 2013 e toccare tutti quei luoghi resi noti dalle serie tv, viaggiando per oltre 2000 miglia, tra Regno Unito e Stati Uniti d’America.

fangirl torrent
Il tumbler

Sono tornate con oltre 5000 scatti di location tratte da Walking Dead, Breaking Bad, Games of Thrones, Sherlock, Torchwood, Doctor Who, Glee, Supernatural e Smallville (oltre a Star Trek, Batman, Forrest Gump e molti altri set di film).
Alcune delle location immortalate e riconoscibilissime da tutti i fans delle serie tv sono Tollymore Forest Park nella contea di Down nel nord dell’Irlanda dove i tre Guardiani della notte cavalcano e si mettono nei guai con gli Estranei, oppure Castle Ward, sempre in Irlanda e stessa contea, dove c’è Casa Stark e la roccaforte Grande Inverno. Tra gli innumerevoli scatti anche quelli tratti da Sherlock come ad esempio St Mary Magdalene Church, la chiesa a Bristol dove si sposano John e Mary (terza stagione, episodio 2) oppure The Packet, storico pub di Cardiff dove si ritrovano Anderson e Lestrade. Per scoprire e ammirare tutte le altre locations: fangirlques.tumblr.com e fangirlquest.com.

CONDIVIDI
Tobia Dell'Olio
Sono del '68 e ascolto musica da sempre. La mia prima cassetta aveva sul lato a gli Alan Parson Project e sul b gli Imagination. Poi nel '79 la folgorazione grazie (infinite grazie, tantissime grazie!) all'insistenza di mio fratello: i Pink Floyd. Non contento negli anni successivi mi portò a spasso anche nel jazz e nella fusion. Da lì non mi sono più fermato, divorando ogni giorno musica e con la possibilità di farla ascoltare a tantissima gente grazie alla radio. Lavoravo infatti come speaker e mettevo "on air" la musica che più mi piaceva, senza imposizioni. Poco dopo ho iniziato a scrivere di musica e da circa 6/7 anni anche di serie tv e ho deciso di coinvolgervi in questa doppia mia passione.