La chitarra del Boss all’asta

254
0

Mancano ancora due giorni per poter acquistare una delle chitarre di Bruce Springsteen (regolarmente autografata) nell’ambito dell’asta benefica organizzata per la Kristen Ann Carr Fund, fondazione intitolata alla figlia di Dave Marsh e Barbara Carr scomparsa per un tumore, che si occupa di raccogliere soldi per la ricerca sul sarcoma e per dare assistenza ai malati, soprattutto agli adolescenti.

Ne avevamo parlato qualche settimana fa in occasione del concerto A Night To Remember tenutosi a New York lo scorso 16 maggio. Torniamo a parlarne oggi perché sono rimasti solo due giorni per aggiudicarsi questa fantastica Fender Telecaster, riedizione di un modello del 1952, appartenuta a Bruce.

Partita da una base d’asta di 5.000 dollari, al momento il prezzo raggiunto è di 10.000. La causa è nobilissima, la chitarra è bellissima, se volete partecipare all’asta e provare a portarvela a casa (ci saranno dei costi aggiuntivi per la spedizione oltreoceano) il link da cliccare è questo:

www.charitybuzz.com/catalog_items/777702/bids

Se invece volete sapere qualcosa di più della KACF l’indirizzo da cliccare è www.sarcoma.com

original-1

 

CONDIVIDI
Patrizia De Rossi
Patrizia De Rossi è nata a Roma dove vive e lavora come giornalista, autrice e conduttrice di programmi radiofonici. Laureata in Letteratura Nord-Americana con la tesi La Poesia di Bruce Springsteen, nel 2014 ha pubblicato Bruce Springsteen e le donne. She’s the one (Imprimatur Editore), un libro sulle figure femminili nelle canzoni del Boss. Ha lavorato a Rai Stereo Notte, Radio M100, Radio Città Futura, Enel Radio. Tra i libri pubblicati due su Luciano Ligabue: Certe notti sogno Elvis (Giorgio Lucas Editore, 1995) e Quante cose che non sai di me – Le 7 anime di Ligabue (Arcana, 2011). Uno (insieme a Ermanno Labianca) su Ben Harper, Arriverà una luce (Nuovi Equilibri, 2005) e uno su Gianna Nannini, Fiore di Ninfea (Arcana). Il suo ultimo libro, scritto con Mauro Alvisi, s'intitola "Autostop Generation" (Ultra Edizioni). Dal 2006 è direttore responsabile di Hitmania Magazine, periodico di musica spettacolo e culture giovanili.