Pistoia Blues Festival: ecco il cartellone

61
0

B.B. King. Sarà il re del blues, recentemente scomparso, il grande artista a cui renderà omaggio la 36esima edizione del Pistoia Blues Festival. La kermesse musicale del 2015 sarà la più lunga e ricca della sua storia, articolandosi dal primo al 24 luglio, con nove serate di spettacoli sul main stage, per un totale di ben 40 concerti, e moltissimi eventi collaterali che animeranno in vari modi l’estate pistoiese.
Ad aprire le danze il primo luglio saranno i londinesi Mumford & Sons, che recentemente hanno pubblicato il loro terzo disco Wilder mind. Il 3 luglio, sarà la volta dei Counting Crows, mentre il 7 luglio protagonista sarà Hozier, uno degli artisti più in voga del momento. Il 15 luglio toccherà a Passenger e due giorni dopo ci sarà una serata interamente dedicata al blues italiano: l’Italian Blues Night. Il 18 luglio sarà il giorno del ritorno dei The Darkness, co-headliner insieme ai Black Label Society, la band fondata da Zakk Wylde, ex chitarrista di Ozzy Osbourne.
Il 19 luglio, altro doppio appuntamento con i Dream Theater e i Queensryche. A chiudere il Festival, due tra gli artisti più apprezzati a livello mondiale: Santana, il 21 luglio, e Sting, il 24.
I biglietti per i concerti sono già disponibili su Ticketone con prezzi variabili a seconda della serata.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.