Stefano D’Orazio si racconta, dai Vernice a “Ci vediamo all’inferno”: videointervista

406
0

Nelle scorse settimane è uscito Ci vediamo all’inferno, disco che ha celebrato il ritorno sulla scena musicale di Stefano D’Orazio, ex frontman dei Vernice, dopo quasi 10 anni di silenzio discografico (qui la nostra recensione).
Noi lo abbiamo incontrato e abbiamo iniziato proprio da qui una lunga videointervista, che parte dagli esordi coi Vernice a Castrocaro nel lontano 1992, il contratto firmato con Claudio Cecchetto, il successo dei primi album e i dissidi che hanno portato allo scioglimento della band, per arrivare ad analizzare il nuovo album, le canzoni che ne fanno parte e il tour che ne seguirà.
Un’intervista in cui Stefano, con la sua notoria sincerità ed onestà, che spesso gli ha causato problemi nel mondo musicale, si mette a nudo e ci racconta la verità sulla sua carriera, confermando di essere un artista vero, fuori dagli schemi della logica commerciale delle case discografiche, ma sempre coerente con se stesso.
Buona visione!

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".