Grande omaggio di Jova, Eros e James Senese a Pino Daniele

1519
0
Foto: Michele Lugaresi

Quello andato in scena ieri sera allo Stadio San Paolo di Napoli è stato un concerto davvero emozionante, nel luogo di una delle tappe del celebre tour del ’94 con Jovanotti, Eros Ramazzotti e Pino Daniele.

Come già vi avevamo annunciato, infatti, Lorenzo ed Eros hanno deciso di omaggiare il chitarrista napoletano scomparso a gennaio con un set a lui dedicato, a cui si è aggiunta la partecipazione di James Senese, suo storico sassofonista fin dai tempi dei mitici Napoli Centrale. E’ stato proprio quest’ultimo il primo a salire sul palco del San Paolo, sul finale di Musica, a cui ha regalato un solo di sax. Quindi, l’omaggio di Senese e Lorenzo sulle note di Yes I know my way. E, infine, l’attesissimo set con Eros Ramazzotti. Ben tre i pezzi, quelli suonati dall’inedito trio (ovviamente supportato dalla band di Lore): Quanno chiove, Napule è, con il testo della canzone proiettato sul maxi schermo in modo che tutto lo stadio potesse cantarlo in coro, e A me me piace o’ blues, con un finale rap il cui testo, scritto appositamente da Lorenzo, era dedicato a Pino Daniele. In conclusione dell’omaggio a Pino Daniele è stato proiettato sul megaschermo un breve video girato da suo figlio Ale durante il famoso concerto del ’94 in cui il chitarrista napoletano ringrazia il pubblico, salutandolo.

Superfluo aggiungere che il pubblico è andato letteralmente in estasi, cantando, applaudendo e urlando tutti in coro “Pino, Pino…”.

A fine concerto, durante l’usuale discorso sui superpoteri che segue Gli immortali, Lorenzo ha ricordato la sua amicizia più che ventennale con il grande musicista napoletano, ringraziandolo per tutte le emozioni che gli ha regalato ogni volta che ha avuto occasione di suonarci insieme, o semplicemente ascoltare la sua musica, definita “immortale”.

Una serata che i circa 40.000 presenti al San Paolo ricorderanno a lungo.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.