Ant-Man. Corre con le formiche

Una nuova vita come uomo formica. Basta non rimpicciolire all'infinito...

21
0

Ant-Man
di Peyton Reed
con Paul Rudd, Michael Douglas,  Evangeline Lilly, Judy Greer,  Hayley Atwell, Corey Stoll.
Voto 7- 

L’uomo formica sorprende: è un classico dei supereroi Marvel del genere grandi poteri grandi problemi personali, anzi, Paul Rudd è proprio un ex carcerato per un exploit di idealismo illegale e un padre infelice dopo il divorzio, e – rigettato dalla società- viene cooptato dal classico scienziato matto in versione Michael Douglas, che però ha una sua etica e affronta i nuovi capi della multinazionale della biologia molecolare che lui stesso ha fondato e che cercano di vendere ai militari ( e ai nemici del mondo) il soldato riducibile a dimensioni di formica. Lui c’era già riuscito. Il bello del film è insegnare a Rudd come comportarsi da formica (la preparazione dell’eroe è divertente): e la vendetta sarà fantasiosa. Effetti speciali a parte, che soddisfano ma non prevaricano, la molla del film è la struttura da commedia -ricca- garantita da Peyton Reed, regista con una bella esperienza di sceneggiatura e con un occhio languido al cinema del tempo che fu. Per cui, per paradosso, il gusto del fumetto è esaltato dall’affetto classico per il genere.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori