L’A.S.S.O. nella manica. La rivincita della nerd

Ragazza considerata brutta si fa addestrare da ragazzo considerato bello.

35
0

L’A.S.S.O. nella manica
di Ari Sandel
con Mae Whitman, Robbie Amell, Bella Thorne, Bianca A. Santos, Skyler Samuels

In inglese è D.U.F.F. (Designated Ugly Fat Friend, L’amica con l’etichetta di grassa e brutta, ma ogni tanto D sta per Dumb, tonta…), in italiano è diventato A.S.S.O. (Amica Sfigata Strategicamente Oscena) per aggiungerci “nella manica” (e citare in maniera sacrllega il capolavoro di Billy Wilder…). Ovvero, in ogni gruppo femminile ci sarebbe la ragazza fuori moda, fuori stile, fuori linea e fuori standard che dovrebbe far risultare più belle le altre. Tocca a Bianca sentirselo spiegare dal bellone Wesley che muove i pettorali e naturalmente non va bene nelle altre materie. Il patto è “io faccio promuovere te e tu rendi bella me”. Il film è sul tentativo di Bianca di uscire dalla condizione di ASSO e rientrare nello standard di tutte. L’ennesimo film sui problemi dell’adolescenza, e sulla rivincita delle ragazze nerd. Curioso in un mondo in cui le Barbie servono a fare i film in cui le ASSO si rivelano quelle da sposare…

CONDIVIDI
Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).