“Romantica. Caparbia. Coinvolgente”. Laura Pausini sui social secondo Cristiano Carriero

64
0

Storyteller, copywriter e social media manager di Questagenzianonhanome.it. Cristiano Carriero, giornalista digitale e autore di “Facebook Marketing” (Hoepli Editore) insieme a Luca Conti, ci ha svelato cosa si nasconde dietro la popolarità social di Laura Pausini.

Laura Pausini, con i suoi 5,7 milioni di fan, è la cantante italiana più amata di Facebook. Qual è il segreto di questo successo?
Credo che sia un successo che viene da lontano. Non nasce sui social, ma nei concerti, nelle piazze, nel sentimento che i fan provano per la Pausini. Il resto è una conseguenza. In più Laura è una delle cantanti italiane più famose nel mondo. I numeri si spiegano così.

Gestire in prima persona i canali social e rispondere ai commenti dei fan aiuta a consolidare il successo 2.0?
Certo, basti vedere il caso di Gianni Morandi. A questo aggiungiamo che i fan di Laura Pausini sono in perfetto target su Facebook e che Laura si approccia a loro come un tempo si approcciava a rispondere alle lettere dei suoi fan. Non ci sono anche segreti!

I like sono il riflesso della sua popolarità anche fuori dai social o sono la diretta conseguenza della sua abilità comunicativa?
Sì, il prodotto viene prima. Il prodotto di Laura Pausini è la sua musica. Il resto è gestione. Puoi essere un bravo comunicatore quanto vuoi, ma se vendi aria fritta c’è poco da fare.

Perde una posizione su Twitter, dove è seconda per numero dei follower alle spalle di Jovanotti: i fan della Pausini non amano cinguettare o Laura si trova più a suo agio quando non è imbrigliata nei 140 caratteri?
Jovanotti è un performer a tutto tondo e Twitter è la sua piattaforma ideale. Più sintetico, più diretto, più autoreferenziale. Laura Pausini ha bisogno di spazi più ampi e fan più “romantici”. Facebook è il luogo ideale. Su Twitter il romanticismo è quasi un fastidio.

Tre aggettivi per descrivere Laura sui social?
Romantica. Caparbia. Coinvolgente.

In generale, qualche consiglio per migliorare la propria visibilità sui social?
Il consiglio migliore è capire qual è il prodotto che si vuole “vendere” o “veicolare” e agire di conseguenza. Se vogliamo dare l’idea di essere esperti di musica e parliamo sempre di calcio, politica e altre cose lo stiamo vendendo male.  Scegliere 2-3 argomenti forti e ruotare attorno a quelli!

CONDIVIDI
Maria Antonietta Izzinosa
D’inverno addetto stampa per professione, d’estate canoista per passione nelle acque del Cilento. In mare osservo tutto e tutti da una prospettiva privilegiata, e quando mi stanco di remare mi faccio trascinare dalle onde. Praticamente quello che mi succede tutti i giorni. Di sera accendo il pc e scrivo articoli da pubblicare qua e là.