Treviso. Home Festival 2015 al via

134
0

Dopo i successi delle scorse edizioni (107.000 presenze nel 2013, 72.000 l’anno scorso alla prima edizione “a pagamento”) torna l’Home Festival, che per il sesto anno consecutivo occuperà l’area dell’ex Dogana a Treviso, per 4 giorni tra musica e arte, da giovedì 3 a domenica 6 settembre.
L’evento, organizzato da Home Rock bar e ideato da Amedeo Lombardi, vedrà la musica live protagonista, con ben 11 aree spettacolo, di cui 7 palchi, e più di 160 concerti spalmati sui quattro giorni di festival. Oltre alla musica ci sarà spazio per l’arte, con ospiti italiani ed internazionali, performance artistiche, reading, una fiera del disco, sport e aree relax.
Il tutto ad un prezzo decisamente competitivo, visto il costo medio dei biglietti dei concerti in Italia: 13,50 € + prevendita per singola giornata oppure un abbonamento per i 4 giorni a 40 € + prevendita.
Gli organizzatori, nella conferenza stampa di presentazione, hanno tenuto a sottolineare la vocazione internazionale che si dà il festival, “gemellato” con lo Sziget di Budapest, che porterà a Treviso pubblico da tutta Italia e dall’Europa (il 90% dei biglietti venduti ad oggi sono stati acquistati fuori dalla regione Veneto). L’intenzione è infatti quella di diffondere il concetto di un “festival diffuso”, idea che in Italia non ha ancora fatto breccia, ma che all’estero ha esempi di grande rilievo, come il già citato Sziget Festival, Glastonbury o Coachella, in America. Anche per questo, per la prima volta, è stata siglata una partnership con il campeggio “Serenissima”, per permettere a chi lo vorrà di vivere a pieno il territorio, in una posizione esattamente a metà tra Venezia (nei giorni in cui ci sarà la Biennale Arte e la Mostra del Cinema) e Treviso, sede dell’Home.

HomeFestival_1La line up di questa edizione del Festival è di alto profilo, e i vari palchi presenti all’interno dell’area festivaliera vedranno esibirsi alcuni tra i più grandi artisti italiani ed internazionali. Questi sono solo alcuni dei nomi che fanno parte del cast dell’Home Festival per questa edizione 2015:
giovedì 3 settembre: Interpol, FFS (Franz Ferdinand & Sparks), Lo Stato Sociale, Jack Savoretti, Dente
venerdì 4 settembre: Subsonica, J-Ax, Alpha Blondy, Mellow Mood, Rumatera
sabato 5 settembre: Paul Kalkbrenner, Marracash, Simple Plan, About Wayne, Hilimoni, Nitro
domenica 6 settembre: Negrita, Fedez, Modena City Ramblers, Punkreas, Ruggero de I Timidi

Dopo i problemi dell’anno scorso, con la bomba d’acqua che aveva trasformato l’area di parcheggio in una piscina di fango, quest’anno tutti i parcheggi saranno su asfalto, così come tutti i palchi saranno coperti, così da non correre il rischio di dover sospendere o annullare qualche show a causa delle cattive condizioni atmosferiche.
E proprio due dei palchi secondari, la Isko Tent e il Jack Daniel’s Circus, saranno due enormi tendoni chiusi dove si potrà ballare fino a tarda notte al suono della musica dei migliori dj veneti, dopo i concerti sul palco principale Rizla+.
Grande spazio anche per la musica indipendente del territorio, con La Grande V stage, palco dell’etichetta indipendente La Grande V, concentrata sui talenti del nordest, e con il GoDown Stage, gestito in cooperazione dall’etichetta indipendente GoDown e dalle Officine Underground.

Per il programma completo, le indicazioni stradali e tutte le informazioni utili, vi rimandiamo al sito ufficiale del Festival.

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".