Toto Leone d’oro: chi vincerà a Venezia?

70
0

Siamo giunti quasi alla fine della 72esima edizione della Mostra del cinema. Domani sarà finalmente assegnato il Leone d’oro e, come ogni anno, sicuramente ci sarà parecchia gente che storcerà il naso. Ma, d’altra parte, è la Mostra, bellezza!
Comunque, dopo dieci giorni di visioni, recensioni, interviste, speciali, video, noi di Spettakolo! abbiamo deciso di divertirci un po’ e ipotizzare quale sarà il film che potrebbe aggiudicarsi il premio più ambito del Festival. Quindi, dopo lunga seduta, ecco quali sono secondo noi i tre titoli più gettonati per il Leone 2015.
Francofonia (clicca qui per la recensione) di Aleksander Sokurov: film-documentario in cui il regista russo racconta la storia dell’Europa, a partire dalle opere esposte al Louvre. Probabilmente, la pellicola più quotata per la vittoria finale. Sicuramente, la più apprezzata dalla critica.
The Danish girl (clicca qui per la recensione) di Tom Hooper narra la vicenda di Einas Wegener, il primo transgender della storia. Film applauditissimo dal pubblico; meno, dalla critica, che l’ha accusato di eccessiva retorica.
Infine, il jolly Anomalisa (clicca qui per la recensione), film d’animazione in stop motion di Charlie Kaufman. E’ uno dei gioiellini inattesi di questo festival; in sala ha fatto ridere e riflettere… e domani potrebbe serbare qualche sorpresa!
Per salutarvi, vi diamo appuntamento a domani sera alle 19, per il nostro live tweet (hashtag: #spettakoloavenezia) e il nostro racconto in diretta della premiazione dalla Sala stampa del Palazzo del cinema.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.